19 luglio 1943. Per non dimenticare

Tre giornate per ricordare il bombardamento di San Lorenzo, un evento triste della nostra storia.
di Serenella Napolitano - 17 Luglio 2012

Era il 19 luglio del 1943 quando sui giornali di tutti il mondo apparve la notizia che Roma bruciava. Era il quartiere San Lorenzo che crollava sotto polveri e macerie; bombardato per due volte, anche se i futuri alleati avevano promesso di non farlo. E sotto lo scalo San Lorenzo insieme ai palazzi, venivano spazzate via anche vite umane.

A distanza di 69 anni, gli abitanti del quartiere vogliono ricordare, attraverso la memoria di chi quel giorno e quella guerra l’ha vissuta, il triste ricordo di quella città distrutta.

Martedì 17 luglio ci sarà la serata in ricordo del Partigiano Rosario Bentivegna a cura dell’ANPI San Lorenzo “La memoria della Resistenza e la nascita della democrazia in Italia” ,incontro con i partigiani Nando Cavaterra, Primo De Lazzari, Teresa Vergalli. A seguire proiezione di filmati d’epoca sul bombardamento di San Lorenzo. Alle ore 21.00 ci sarà Rubik Freak in concerto con : “Solito psichedelico rock”.

Il 18 luglio l’Associazione Ambrosia curerà l’evento “…Non lo dimenticheranno per mille anni…”. Durante la giornata dalle 17.30 in poi ci sarà l’ingresso al Cimitero monumentale, Piazzale del Verano 1, torretta destra dove, Laura Rendina del Centro di Documentazione dei Cimiteri Storici di Roma, illustrerà ai visitatori le tombe bombardate nel cimitero del Verano, con percorso dal Quadriportico al Pincetto Vecchio e al Vecchio Reparto.

Alle ore 18.00 a piazza Immacolata dopo i saluti Istituzionali del Presidente del Municipio III Dario Marcucci, ci sarà l’Assemblea/dibattito su “Crisi della sovranità e bisogno di democrazia” a cui parteciperanno Giuseppe De Rita -Presidente Censis, Luigi Ferrajoli -filosofo del diritto, Benedetto Vecchi- giornalista, Giuseppe Allegri- ricercatore indipendente.

Alle ore 21.00, in anteprima, “Se io ho perso… chi ha vinto?” di Anna Maria Castelli Teatro/canzone e chanson d’auteur in un incontro inedito con il cantautore napoletano Roberto Giordi. Alle ore 21.30 presso Libreria Assaggi, in Via degli Etruschi 4, si terrà l’incontro-dibattito“…Non lo dimenticheranno per mille anni…Roma 19 luglio1943: il bombardamento di San Lorenzo”. Interverranno Valentina Grippo, Assessore alle Politiche Culturali Municipio Roma III, Alessandro Portelli, Sapienza Università di Roma, Clara Cancellieri, Centro di Documentazione dei Cimiteri Storici di Roma Capitale. Inoltre sarà possibile vedere materiale storico della mostra “L’intervento dei vigili del fuoco durante il bombardamento del 19 luglio1943”. Sarà presente  Alessandro Fiorillo, Vigile Coordinatore, gruppo storico Vigili del Fuoco.

Il 19 luglio alle ore 9.00 verranno depositate corone nei luoghi simboli di San Lorenzo. Alle Ore 18.00 presso il Chiostro della Basilica di San Lorenzo Fuori le Mura (Piazzale del Verano) dopo i saluti istituzionali del Presidente del Municipio Roma III, Dario Marcucci verrà inaugurata la Mostra documentaria: “Il bombardamento di Roma del 19 luglio 1943” a cura del Centro Promozione del Libro. La Mostra rimarrà esposta dal 19 al 28 luglio con ingresso gratuito dalle  10/12 e 17/19,30.

Alle ore 19.30 ci sarà la Conferenza/dibattito: “1943-2012: verso il 70° anniversario del bombardamento di Roma” mentre la serata sarà allietata alle ore 20.30 dal Concerto “Cadevano le bombe…” della Banda del Dopo Lavoro Ferroviario di Roma, diretta dal M. Raffaele Cassa con le Voci narranti di Ilaria Patania, Massimo Taborri, Giancarlo Marchesini.

Adotta Abitare A

Alle 21.30 verrà presentato il Progetto europeo “Il Coraggio dell’Europa” mentre alle 22.30 verrà proiettato per la prima volta, il documentario “Il Coraggio dell’Europa”, la memoria del ruolo e del contributo dei ferrovieri alla lotta al nazi-fascismo in Europa.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti