40° anniversario dell’uccisione di Francesco Evangelista detto “Serpico”

L'appuntato di P.S. fu vittima di un attentato terrorista dei NAR il 28 maggio 1980
Redazione - 28 Maggio 2020

Ricorre oggi  il 40° anniversario dell’attentato, ad opera di un commando terrorista dei NAR, in cui persero la vita il Vice Brigadiere di P.S. Francesco EVANGELISTA, conosciuto da molti con il nome di “Serpico”, ed, anni dopo, a seguito delle ferite riportate, il Vice Brigadiere di P.S. Antonio Manfreda.

La mattina del 28 maggio 1980, quattro terroristi “neri” dei NAR tesero un agguato ad Evangelista di fronte al Liceo Giulio Cesare. Nonostante la reazione di due poliziotti, colleghi della vittima, “Serpico” morì raggiunto da sette colpi.

Il Questore di Roma, Dr. Carmine Esposito questa mattina, alla presenza dei familiari, ha deposto una corona d’alloro sulla lapide collocata all’interno del Commissariato Porta Pia, dove i predetti prestavano servizio all’epoca dell’attentato.

Fresco Market
Fresco Market

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti