Categorie: Ambiente In evidenza
Municipi:

4mila nuovi cassonetti nel XIV municipio. Nuovi anche i colori

Ama, in circa 3 mesi, ha completato il posizionamento dei 3.936 nuovi cassonetti (1.029 da 1.100 litri e 2.907 da 2.400 litri) all’interno del territorio del XIV municipio, incrementando così il parco cassonetti di 1.100 unità rispetto alla dotazione preesistente.

I nuovi contenitori stradali si caratterizzano per la nuova colorazione e simbologia, così come stabilito dalla Norma UNI 1168: colore giallo per plastica e metalli (non più blu), colore blu per la carta (non più bianco), mentre rimangono invariati i colori per le altre frazioni (marrone per l’organico e grigio per l’indifferenziato).

Nel piano di posizionamento si è provveduto a sostituire in via prioritaria i cassonetti danneggiati o vandalizzati integrando, ove necessario, quelle postazioni che richiedevano di essere rafforzate, anche in funzione della densità abitativa delle singole strade.

“Si tratta solo del primo e fondamentale step di un programma molto più ampio che ha il duplice obiettivo di migliorare il servizio assicurato alla cittadinanza e tutelare il decoro urbano – sottolinea l’Amministratore Unico di AMA Stefano Zaghis –. Dopo aver completato il XIV ora ci stiamo concentrando sul XIII municipio in cui abbiamo già provveduto a posizionare i primi 460 contenitori.
Entro la fine di quest’anno, poi, il piano operativo di posizionamento, integrazione e sostituzione dei cassonetti stradali si estenderà anche ai municipi XI e XII”.

In tutti i casi AMA ha predisposto un piano di comunicazione ad hoc per famiglie e attività commerciali (62mila utenze in XIV municipio e 37mila in XIII) servite dalla raccolta stradale e coinvolte nel piano di posizionamento dei nuovi cassonetti.

Oltre all’affissione di locandine nei portoni, nei cancelli e presso gli esercizi collocati nelle aree limitrofe alle postazioni integrate è in distribuzione la “Guida per le famiglie” con le istruzioni sul corretto utilizzo dei nuovi contenitori e, per i residenti nelle vie interessate e registrati sul sito www.amaroma.it, sono stati attivati un pop up dedicato e flash news sulle modalità di raccolta. A ciò si aggiungono, infine, il coinvolgimento delle realtà territoriali quali comitati di quartiere, associazioni, parrocchie, la comunicazione mirata alle utenze commerciali su strada e i messaggi informativi sui canali istituzionali di Roma Capitale (Radio e Social Media).


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento