7° Premio Letterario Caterina Martinelli. Giurie al lavoro

Chiuse le iscrizioni al Concorso Letterario promosso dall’Associazione Culturale Vivere a Colli Aniene con il patrocinio gratuito del IV Municipio di Roma Capitale
Antonio Barcella  - 3 Luglio 2019
Abitare A Ottobre 2019

Con la fine del mese di giugno 2019 si sono chiuse le iscrizioni al 7° Concorso Letterario Caterina Martinelli promosso dall’Associazione Culturale Vivere a Colli Aniene con il patrocinio gratuito del IV Municipio di Roma Capitale. È presto per fare un bilancio perché alcune opere sono ancora in viaggio, farà fede il timbro postale, ma si può certamente anticipare che anche quest’anno è stato un successo di partecipazione.

Le poesie hanno sostanzialmente confermato il risultato della scorsa edizione, mentre i libri sono aumentati di circa il 30%. Libri, racconti e poesie sono pervenute da ogni parte d’Italia e alcune opere addirittura dall’estero (Israele, Stati Uniti, Germania) ma il dato che ci fornisce la soddisfazione più grande è la partecipazione al Premio delle persone del nostro territorio che si sono cimentate soprattutto nella poesia dialettale. Un segnale importante che racconta come, a dispetto di tutti i problemi, la Cultura è ancora parte integrante della vita delle persone.

Come procederà il Concorso Letterario – Le giurie, formate da esperti e da vincitori dei concorsi precedenti, sono già al lavoro e presto raccoglieremo tutti i risultati. Prevediamo di dare la classifica definitiva della sezione A “Racconti” entro il 20 di agosto, per poi comunicare entro i primi di settembre i risultati della sezione B “Poesie”. Per i libri si dovrà pazientare un po’ di più, il lavoro è molto più complesso ma siamo già a buon punto. Contiamo di raggiungere l’obiettivo di pubblicare la classifica definitiva “libri” entro la fine di settembre. Infine, per quanto riguarda la sede della premiazione stiamo aspettando la risposta da parte della Biblioteca Comunale della Vaccheria Nardi, location prestigiosa dei nostri precedenti concorsi, ma sembrano esserci alcune difficoltà che francamente non comprendiamo. Nel caso di un ingiustificato rifiuto cercheremo una sede altrettanto prestigiosa perché secondo noi la “cultura” merita una cornice adeguata.

Antonio Barcella 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti