Dar Ciriola asporto

A Centocelle imbruttita dai rifiuti

Ciclopasseggiata con foto tra le vie del quartiere
Attilio Migliorato - 7 Luglio 2021

Questa mattina dei rumori mi hanno svegliato prima delle 6. Rumori in strada di trattori che andavano al Parco Palatucci, operai con decespugliatore, operai che caricavano camioncini di tronchi e rami già ammassati nel parco da tempo.

Ho realizzato, oggi è il 6 luglio. ho deciso di non correre nel parco e di andare in bicicletta a fare il cronista / fotografo altrove. Ho preso spunto dal mio amico che ieri sera mi parlava di Centocelle: attraente per i bar, ristoranti, birrerie, vinerie, e però imbruttita dall’immondizia accatastata dietro ai cassonetti.

A Centocelle sono nato, come tutti in quegli anni, alla Clinica Guarnieri e le 4 foto che allego: piazza dei Mirti, stazione di Centocelle, pratoni e campagne di fronte alla Torraccia, via delle Robinie, rappresentano perfettamente i miei ricordi.

Ho preso un caffè a via dei Castani e sono partito da piazza degli Iris, dove c’è il mercato coperto e l’ufficio di Zona AMA, foto, obiettivo non gli esercizi commerciali di Centocelle ma i  “dietro secchioni dell’immondizia” al massimo in un raggio di un km quadrato, per rimanere vicino all’ufficio di competenza AMA.

Elenco tutte le vie e allego tutte le foto corrispondenti.
Riscontrerete nelle foto  anche un giaciglio con dependance per la notte in un piccolo giardino a piazza dei Pini e una scopa: una scopina (o operatrice ecologica che dir si voglia) ci stava pulendo sotto i secchioni a via delle Acacie. Quello il suo tecnologico arnese di lavoro nella Capitale d’Italia. Per privacy non ho fotografato l’operatrice che aveva la divisa, quindi non una comparsa.

Piazza degli Iris
Via dei Faggi
Via delle Azalee
Via dei Faggi, angolo via Castani
Via dei Frassini
Via dei Glicini
Via delle Robinie
Via Tor de’ Schiavi
Piazza dei Pini, anche il giaciglio
Via Filippo Arena, senza cartello toponomastico

Perché sono andato in trasferta, lasciando il mio parco quotidiano?

La risposta alla vostra immaginazione, con tutto il rispetto per…. la musica del Maestro Morricone.

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti