A Cervara di Roma la ‘Festa degli artisti 2011’

Da non perdere, sabato 24 e domenica 25 settembre
di C. P. - 21 Settembre 2011

Da non perdere l’annuale “Festa degli artisti 2011” sabato 24 e domenica 25 settembre 2011 nella suggestiva Cervara di Roma, con il patrocinio della Presidenza Regione Lazio, Provincia di Roma, Comune e Pro Loco di Cervara, Ambasciata di Svezia, Parco Paesaggistico San Filippo Neri, Borghi Autentici.
Nella prestigiosa occasione, sabato 24 alle ore 16:00 presso la Chiesa SS. Maria della Visitazione si svolgerà il Premio di poesia in lingua e in dialetto romano “Cervara Città degli Artisti” II edizione.

Al premio, che lo scorso anno ha visto come vincitori a pari merito i poeti Giorgio Bruzzese e Claudio Porena, seguirà la performance di danza di Laila e la rassegna “L’Europa nell’arte a Cervara”: Cervara incontra la Svezia, proiezione del video realizzato dal dott. Mario Refrigeri, presentazione del libro di Ennio Cavalli, Strindberg nel Grand Tour in occasione del 150° anniversario della morte dell’artista, Gli orti svedesi nel Parco dei Monti Simbruini a cura di Sonia Santella, Circolo Scandinavo: interazione tra le culture nordiche e la cultura italiana.

Al termine ci si sposterà in Piazza Umberto I, a partire dalle 19:30, per deliziare i palati con i prodotti tradizionali del paese in “Qua e là degustando tra i vicoli”.

Alle 21:00, spettacolo di musica etnica popolare a cura del gruppo Tuscae Gentes, Gruppo Danze Popolari “La Margherita”.

Domenica 25 alle 11:00 in Piazza Umberto I si esibirà il Gruppo di Musica Tradizionale della Valle dell’Aniene. Alle 12:30 apertura della XII Sagra del Tartufo, Ecofesta.

Cervara di Roma (circa 1053 m s.l.m.), situata sulla pendice del Monte Pellione, è uno splendido paese perfettamente integrato nell’ambiente, quasi una “porta d’ingresso” al Parco naturale regionale dei Monti Simbruini, la più grande oasi protetta del Lazio. Stradine, piazzette, slarghi collegati da percorsi e gradinate, dove l’accesso delle automobili è impossibile: ovunque ci sono opere, sculture, murales, poesie e affreschi dipinti tra le case di pietra, meta di artisti di fama internazionale che qui hanno lasciato il loro segno, attratti dalle bellezze del luogo: Ludwing Adrian Richter, Ernest Hébert, il Wellemann, Oscar Kochosca, Mario Tozzi, Sante Monachesi, Domenico Purificato, Aldo Riso e Ungaretti, Raphael Alberti, Accrocca, Luisi, Pagliarin, Bugatti, Pasolini, Ennio Moricone e molti altri ancora.

Così descrive Cervasra il poeta romano Claudio Porena in un suo sonetto del 2010:

Sortenno tutti assieme da ’na valle,
stavorta semo in marcia pe Cervara,
vojosi d’arivà a ’sta città rara,
d’avé esperienze forti e de gustalle.

Adotta Abitare A

N volo com’un mucchio de farfalle,
avemo acceso er cèlo co ’na fiara,
e gocce d’emozzioni a centinara
ce sò piovute in testa e su le spalle.

Soni, canti, poesie, gente sincera…:
un’archimia de cose tanto belle
che li penzieri tutti a fà moschiera.

Li regazzini a ride a crepapelle,
e attorno a ’na Mammoccia quasi vera
tutt’un paese a un passo da le stelle.

TRADUZIONE: Festa degli Artisti (Cervara di Roma, 25/09/2010). Uscendo tutti insieme da una valle, stavolta siamo in marcia per Cervara, vogliosi di arrivare a questa città rara, di avere emozioni forti e di gustarle. In volo come un mucchio di farfalle, abbiamo acceso il cielo con una fiamma, e gocce di emozioni a centinaia ci sono piovute in testa e sulle spalle. Suoni, canti, poesie, gente sincera…: un’alchimia di cose tanto belle che i pensieri sono rimasti in silenzio. I ragazzini a ridere a crepapelle, e intorno ad una Mammoccia quasi vera tutto un paese a un passo dalle stelle.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti