A rischio il servizio mensa nell’Istituto Comprensivo di via delle Azzorre nel X municipio

Sinistra Italiana: "L’Amministrazione, con gli Assessori competenti, deve intervenire"
Redazione - 4 Settembre 2019

Dal 16 settembre nell’Istituto Comprensivo di Via delle Azzorre il servizio mensa sarà a rischio. Lo denuncia Sinistra Italiana X Municipio che sollecita  l’Amministrazione ad attivarsi urgentemente per garantire la mensa agli studenti e il posto di lavoro ai 25 operatori del servizio ristorazione.

“Già dallo scorso mese di maggio – sottolinea in un comunicato – nonostante le rassicurazioni verbali del Comune di Roma, cittadini, insegnanti, lavoratori del comparto, associazioni e forze politiche hanno sollevato forti polemiche contro il nuovo bando per le mense scolastiche del Comune di Roma in quanto caratterizzato da gare al massimo ribasso, precarietà occupazionale e un costo dei pasti dei bambini troppo basso per garantire qualità e sicurezza. Ma questa è solamente una parte del problema.”

Perché il servizio mensa è a rischio

“L’Istituto Comprensivo – spiega il comunicato di Sinistra Italiana – di cui fa parte, oltre il Plesso Parini di Via delle Azzorre, anche il Plesso Acqua Rossa di Largo delle Marianne e il Plesso Amendola Guttuso di Via dell’Idroscalo, era in regime di autogestione e quindi il contratto per i servizi di ristorazione veniva stipulato direttamente dal Dirigente Scolastico con la ditta di ristorazione, il tutto con una compartecipazione del Comune di Roma che versava una quota fissa a bambino. Da quest’anno il servizio mensa dell’Istituto passerà, da un regime autogestito, direttamente al Comune di Roma.

La gara per il servizio di ristorazione, in ritardo perchè in attesa delle osservazioni dell’ANAC, impone al Comune di Roma, al fine di garantire regolarmente i pasti agli studenti, di prorogare i contratti di servizio con le precedenti ditte nel caso di gestione diretta dal Comune stesso  e di chiedere la stessa procedura di proroga alle scuole in autogestione.

L’unica  realtà che non ha accettato questa richiesta, mettendo a rischio la mensa per i bambini e il posto di lavoro per gli operatori, è proprio l’Istituto Comprensivo di Via delle Azzorre.”

“L’Amministrazione, con gli Assessori competenti, deve intervenire”

“Nelle prossime ore – informa il comunicato di Sinistra Italiana X municipio – ci saranno degli incontri con le organizzazioni sindacali e ci auguriamo che siano risolutivi perché è inaccettabile che centinaia di bambini rimangano  senza pranzo e decine di lavoratori senza posto di lavoro. Chiediamo a tutti gli attori istituzionali presenti al tavolo un impegno concreto per risolvere questa vertenza scongiurando l’interruzione del servizio mensa e il licenziamento dei lavoratori. Questa vicenda è la prova provata, qualora ce ne fosse ancora bisogno, che le logiche di mercato plasmate sui servizi,  le così dette esternalizzazioni,  non solo sono inefficaci in termini di qualità del servizio erogato ma sono anche terribilmente costose e a farne le spese sono sempre i più deboli e cioè i  lavoratori e gli utenti del servizio.”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti