Abolito il pagamento del canone per gli operatori di car sharing  

Non dovranno più pagare quello annuale dovuto all’amministrazione per lo svolgimento del servizio sul territorio capitolino
Redazione - 24 Dicembre 2020

Gli operatori del car sharing attivi a Roma non dovranno più pagare il canone annuale dovuto all’amministrazione per lo svolgimento del servizio sul territorio capitolino. Il provvedimento approvato dalla Giunta Capitolina integra e modifica le precedenti linee guida relative al servizio, prevedendo l’abbattimento del canone sia per il 2020 che per il futuro.

“Grazie a questo provvedimento consolidiamo il rapporto di collaborazione con gli operatori di car sharing per garantire la sostenibilità di questi servizi e assicurarne lo sviluppo anche in futuro. Diamo così una spinta concreta alla mobilità condivisa per la nostra città, anche alla luce delle necessità emerse nel corso dell’attuale emergenza sanitaria”, dichiara la sindaca Virginia Raggi.

La modifica delle linee guida è parte di un complesso di interventi per il sostegno dei servizi di sharing come, a titolo esemplificativo, la realizzazione di aree di sosta riservate.

Dar Ciriola asporto

“Roma si allinea così alle altre città e Capitali europee per incentivare un servizio importante su tutto il territorio capitolino. Un servizio che rappresenta una valida alternativa all’auto privata e che continueremo a promuovere perché sia sempre più diversificato, con particolare riferimento alle aree periferiche”, aggiunge l’assessore alla Città in Movimento, Pietro Calabrese.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti