Achille Serra a Bracciano incontra gli studenti della San Giovanni Bosco

Il 28 febbraio 2013 alla biblioteca comunale la presentazione del suo libro “La legalità raccontata ai ragazzi”
Enzo Luciani - 13 Febbraio 2013

Prosegue con successo la collaborazione tra Comune di Bracciano e la libreria Giunti Il Punto. Dopo la grande riuscita dell’iniziativa dona un libro alla biblioteca della tua città che ha fruttato la donazione di oltre 700 nuovi volumi, questa volta è in programma per giovedì 28 febbraio 2013, alle 10.30, un’ importante iniziativa educativa presso la biblioteca comunale rivolta agli studenti della scuola media San Giovanni Bosco con un personaggio d’eccezione come Achille Serra.

Ex prefetto di Roma e Firenze, ex questore di Milano ed oggi senatore della Repubblica, Serra sale in cattedra per presentare il suo libro “La legalità raccontata ai ragazzi” (Giunti Junior). Un volume realizzato su misura di adolescente che racconta, anche con l’ausilio di disegni, operazioni compiute in prima persona dallo stesso Serra tra indagini portate avanti col fiuto del poliziotto di razza e tecniche di polizia scientifica oggi sempre più note anche ai profani. Tra i casi citati la liberazione dell’industriale Carlo Lavezzari, la cattura di un boss mafioso nascosto sotto il piatto doccia di casa. Il testo è arricchito da foto e illustrazioni ed è ricco di curiosità inedite su strumenti, tecniche e trucchi di un moderno investigatore. Una lezione di legalità su temi di forte attualità come pizzo, corruzione, riciclaggio di denaro, lotta alle organizzazioni mafiose.

Serra indica in conclusione che per combattere la criminalità “le forze dell’ordine e le leggi non bastano, ci vuole la partecipazione attiva di tutti i cittadini per creare una cultura della legalità che parta anche dai gesti della quotidianità”. Achille Serra – dice la scheda autori Giunti – nasce a Roma nel 1941; dopo aver conseguito la laurea in Legge, entra in Polizia nel 1968. Viene destinato a Milano, ricoprendo nel tempo l’incarico di dirigente della Squadra Mobile, capo della Digos e della Criminalpol. Inviato a Roma come direttore del Servizio Centrale Operativo (SCO) assesta un duro colpo al cartello della droga di Medellin (operazione Green Ice). Poi come Questore di Milano e Prefetto di Palermo, Firenze e Roma gestisce eventi come il Social Forum del 2002 a Firenze, la firma della Costituzione Europea a Roma nel 2003, i funerali di Giovanni Paolo II nel 2005. Nel 2008 è stato eletto Senatore della Repubblica.
 

Dar Ciriola asporto

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti