Categorie: Ambiente
Municipi: ,

Acqua: Pacetti-Bernabei (M5s) investimenti e tutela delle famiglie più fragili

“Roma tutela l’acqua, la risorsa più importante di tutte, e lo fa attraverso gli investimenti e la protezione delle famiglie più fragili. È stato unanime il voto del nuovo assetto tariffario, tutti i Sindaci della conferenza dei Sindaci hanno spinto e ottenuto ulteriori risorse per il bonus idrico per nuclei familiari meno abbienti, la cifra a disposizione del bonus raddoppierà da 2 a 4 milioni l’anno.

Nel Piano degli interventi Acea sono previsti 1,4 miliardi di investimento nel settore idrico, sono state ascoltate le richieste dei diversi Comuni della Provincia: si ammodernano le reti, si incrementa la copertura idrica e fognaria, si mette mano ai depuratori e molto altro, in un’ottica di prevenzione dei fenomeni siccitosi e nella più ampia prospettiva di tutela dell’ambiente. E non dimentichiamo che ‘investimenti’ fa rima con occupazione.

Sulla stampa si parla da settimane di aumento delle tariffe, su questo tema è doveroso fare chiarezza e non cavalcare l’onda mediatica legata all’attuale crisi sanitaria: ad oggi la tariffa idrica nella Città metropolitana di Roma è tra le più basse d’Italia (circa il 20% in meno rispetto alla media nazionale) a fronte di investimenti per abitante che sono il doppio della media nazionale. Per il 2020 non è previsto alcun aumento mentre dal 2021, per chi non accederà al bonus idrico, l’aumento si sostanzierà in 1,5 € al mese.

Il raddoppio della cifra destinata al bonus idrico a sostegno alle famiglie in difficoltà non può che essere una buona notizia ed è importante sottolineare come questo tipo di interventi trovi un fronte sempre più unito e consapevole’’.

Lo dichiarano in una nota stampa il capogruppo del M5s di Roma Capitale, Giuliano Pacetti, e la consigliera Annalisa Bernabei.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento