Acquisite le aree del Parco Archeologico Tiburtino

Nell'ambito della Convenzione Sdo-Tiburtino
comunicato stampa - 18 Dicembre 2007

Sono state acquisite, nell’ambito della convenzione SDO – Tiburtino, le aree per il Parco Archeologico Tiburtino, nel quartiere di Portonaccio.

“Si tratta di superfici di circa 15 ettari che racchiudono un grande valore ambientale ed archeologico e che accresceranno la dotazione di verde pubblico attrezzato nelle zone di Pietralata, Casal Bruciato e Portonaccio”. Ha dichiarato il Presidente del Municipio V, Ivano Caradonna.

"Questa Presidenza ringrazia il Sindaco di Roma Walter Veltroni, l’Assessore all’Urbanistica del Comune di Roma Roberto Morassut ed i Comitati di Quartiere, in particolare il Comitato della Cacciarella, per l’impegno profuso ed il lavoro d’intesa. Lo sforzo congiunto ha permesso di ottenere questo risultato, che si unisce alle risorse già stanziate nei fondi di Roma Capitale per progettare ed attrezzare il parco.

L’amministrazione Comunale sta proseguendo, quindi, con l’acquisizione di grandi aree verdi nella città così come già è accaduto per i 40 ettari del Parco di Aguzzano e l’oasi naturalistica della Valle dell’Aniene, all’interno della quale vi è il Casale della Cerveletta, sempre nel territorio del Municipio V.

La tutela e la salvaguardia ambientale – prosegue il Presidente Caradonna – sono strettamente legati al Nuovo Piano Regolatore, che prevede la salvaguardia del 68 % del territorio vincolato a verde e che farà di Roma Capitale, la città più verde d’Europa”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti