Agenti aiutano donna a partorire in casa

La giovane egiziana ha dato alla luce una bambina. Entrambe sono in buone condizioni
Enzo Luciani - 12 Dicembre 2012

Gli agenti delle volanti sono intervenuti in via Cutigliano nel quartiere San Paolo, dove erano state segnalate delle grida d’aiuto. I poliziotti, anche grazie all’aiuto di una donna che li attendeva per strada, hanno immediatamente individuato l’appartamento al 5 piano dello stabile. Nell’abitazione vive una famiglia egiziana e la donna che vi abita era in procinto di partorire.

Con le contrazioni in atto, era riuscita a trascinarsi fino alla porta per chiedere aiuto ed era rimasta in attesa che qualcuno arrivasse. Quando gli agenti delle volanti sono arrivati sul pianerottolo,  immediatamente si sono resi conto che la donna, una giovane di 28 anni, era in procinto di partorire. Vicino a lei hanno trovato l’altra figlia, una bambina di soli due anni spaventata per le grida della madre. L’hanno tranquillizzata  e l’hanno accompagnata in un’altra stanza. Hanno chiamato la sala operativa per l’invio urgente dell’ambulanza.   Il marito, che era uscito a chiamare un parente che li avrebbe accompagnati in ospedale, quanto è arrivato a casa ha subito  fornito quanto richiesto dagli agenti, asciugamani coperte e cuscini. Sono trascorsi ancora pochi  minuti e una bambina è venuta alla luce. Un colpetto sulla schiena come si usa da sempre e la neonata ed ha emesso il primo vagito.   Ancora legata dal cordone ombelicale è stata adagiata vicino alla sua mamma e, coperte entrambe, sono rimasti in attesa del personale medico. Quando è arrivato il personale del 118 le hanno trasportate all’ospedale dove sono state affidate alle cure dei sanitari. Tutte e due sono in buone condizioni e presto torneranno a casa.  

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti