Agenzia per la Mobilità, niente più file agli sportelli

Arriva Qurami, l'applicazione che consente di prendere il numeretto tramite cellulare
Enzo Luciani - 17 Dicembre 2012

Attendere il proprio turno agli sportelli dell’Agenzia per la mobilità di Roma mentre si fa la spesa o si sale in metropolitana? Da oggi è possibile grazie a Qurami, l’innovativa soluzione tecnologica che consente di prendere il numeretto tramite cellulare, verificare l’attesa in tempo reale e ricevere una notifica all’avvicinarsi del proprio turno.

Sarà possibile avere informazioni sulla mobilità pubblica e privata o chiedere il rilascio dei permessi senza sottrarre tempo alle proprie attività. Dal cellulare si potrà controllare il numero di persone agli sportelli, prendere un numeretto "virtuale" e attendere il turno senza dover stare fisicamente in fila, ottimizzando in questo modo i propri spostamenti. Oltre a far risparmiare tempo agli utenti, la nuova applicazione renderà più fluidi i servizi allo sportello, ottimizzerà le risorse interne e migliorerà le procedure amministrative. Per ottenere tutto questo basterà scaricare l’applicazione sul proprio smartphone dal sito www.qurami.com.   Come funziona Qurami:   Si scarica gratuitamente l’applicazione sul proprio cellulare. Si apre l’app e si sceglie online lo sportello al quale ci si deve rivolgere. Si prende il “numeretto elettronico” spingendo un tasto del cellulare. Si verifica in tempo reale sul telefonino lo scorrere della fila e all’avvicinarsi del proprio turno ci si reca allo sportello. Notifiche personalizzate sul cellulare segnalano all’utente l’avanzamento della fila.   Qurami è un’innovativa soluzione tecnologica sviluppata da una startup romana, che permette agli uffici di ottimizzare i propri flussi di lavoro e al tempo stesso di accrescere la soddisfazione degli utenti. Nata nel 2010 e ospitata presso l’incubatore capitolino Enlabs, Qurami ha già ricevuto un primo finanziamento da un fondo di venture capital e ha stretto collaborazioni con le principali società produttrici di dispositivi elimina code. I primi clienti e i positivi riscontri del pubblico e delle istituzioni hanno contribuito a far crescere la società fino a portarla tra le 40 startup italiane più promettenti che sono state presentate durante l’evento TechCrunch Italy del 27 settembre scorso, organizzato dalla celebre testata hi-tech americana TechCrunch. 

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti