Aggiornamento piano caldo

Distribuite 15 mila bottiglie d'acqua, 23 i controlli sanitari
Enzo Luciani - 12 Luglio 2011

«Nella prima ondata di calore della stagione, la tasck-force di 100 operatori della Protezione civile del Campidoglio ha distribuito circa 15mila bottiglie d’acqua ed effettuato 23 controlli sanitari nei presidi allestiti presso gli snodi di scambio di Termini, Piramide, Anagnina e ai visitatori in fila presso i musei vaticani e capitolini. Domani, per far fronte alla seconda giornata da bollino rosso replicheremo il dispositivo nella fascia oraria più critica per le persone a rischio, ovvero tra le 11:30 e le 16:30».
È quanto dichiara il direttore della Protezione civile del Campidoglio, Tommaso Profeta, che annuncia un miglioramento della situazione meteorologica a partire dal prossimo giovedì 14 luglio, quando, secondo le previsioni del Centro di Competenza Asl RmE, l’ondata di calore scenderà al primo livello di rischio.

«La Protezione civile nazionale – aggiunge Profeta – avverte che l’anticiclone africano, responsabile dell’innalzamento delle temperature, giovedì si sposterà a oriente, favorendo l’ingresso di una saccatura atlantica sull’Europa, con un peggioramento del tempo che a Roma si tradurrà in una discesa delle temperature massime, ragiungendo valori più in linea con le medie del periodo».

«Nella giornata odierna – conclude il direttore della Protezione civile – sono state decisamente rispettate le previsioni di caldo intenso. Secondo il Dipartimento Nazionale, infatti, le temperature massime alle ore 14:00 hanno fatto salire la colonnina di mercurio fino a 36 gradi a Ciampino, e quindi: 35 all’Aeroporto dell’Urbe e 31 a Fiumicino, in condizioni di umidità compresa tra il 36% e il 50%. Valori, questi, destinati a salire nella giornata di domani, mercoledì 13 luglio, con temperature minime in rialzo (22/24°C), peggioramento dell’afa notturna e massime in ulteriore leggero aumento (36/38°C)».


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti