Aggiudicato il prolungamento della metro B da Rebibbia a Casal Monastero

Da Roma Metropolitane a Salini Costruttori, per la costruzione e per la gestione del nodo di scambio al capolinea e degli impianti di stazione
Enzo Luciani - 10 Settembre 2011

L’annuncio è ufficiale. Lo dichiara Antonello Aurigemma, assessore alla Mobilità di Roma Capitale:

«Roma Metropolitane ha aggiudicato definitivamente a Salini Costruttori la concessione per la costruzione del prolungamento della Linea B della Metropolitana da Rebibbia a Casal Monastero e per la gestione del nodo di scambio al capolinea e degli impianti di stazione. Questo atto, che segue la deliberazione dell’Assemblea Capitolina del 5 agosto, arriva in un momento di congiuntura economica particolarmente difficile, a conferma di come l’Amministrazione stia continuando a lavorare per dare finalmente a Roma quelle infrastrutture fondamentali che la città ha atteso per troppo tempo, ma anche per innescare un circolo virtuoso a livello occupazionale. L’opera, del valore complessivo di 560 milioni di euro, consiste in un tratto di linea per uno sviluppo di circa 3,8 km con 2 stazioni (San Basilio e Casal Monastero), un nodo di interscambio a ridosso del GRA a Casal Monastero e un deposito che andrà a servire il sistema delle linee B e B1. La copertura finanziaria sarà assicurata da una innovativa operazione di finanza di progetto che comprende la valorizzazione immobiliare di aree indicate da Roma Capitale. I lavori saranno completati entro 5 anni dall’apertura dei cantieri, che potranno essere avviati entro il 2011». 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti