Agostini- Fadda: “Basta degrado e incuria, serve presidio della Polizia a Corviale”

Redazione - 2 Dicembre 2020

“Corviale è legato indissolubilmente a quel chilometro di cemento armato in cui abitano migliaia di persone che, da troppo tempo, sono abbandonate a loro stesse. Il Serpentone vive da anni una trascuratezza e un degrado che non possono essere più tollerati e, periodicamente, giornali e tv accendono i loro fari per documentare l’incuria e l’abbandono. Stanno scomparendo lentamente e inesorabilmente i pochi luoghi dedicati all’assistenza alle persone, l’associazionismo virtuoso e quei presidi politici e di civiltà che hanno sempre cercato di fare di questo luogo abbandonato dallo Stato e dalle Istituzioni un posto migliore dove poter vivere.”

Lo dichiarano, in una nota congiunta, il segretario regionale del Lazio di Articolo Uno, Riccardo Agostini e Fabio Fadda della segretaria romana di Articolo Uno.

“Serve un’attività quotidiana di prevenzione e contrasto ai reati per non lasciare Corviale alla mercé di spacciatori e al traffico di sostanze stupefacenti.  Un brusco cambio di rotta che può essere garantito solo dalla presenza di un presidio della Polizia di Stato. Una postazione mobile che assicuri serenità e una vita migliore alla maggior parte delle famiglie che qui vivono e chiedono di poterlo fare nella legalità, in un contesto migliore dove poter crescere serenamente i propri figli. Per poter ripartire anche grazie a una politica capace di rigenerare un tessuto culturale e sociale rimettendo in moto le energie e le forze migliori del quartiere”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti