Al carcere di Rebibbia il 31 dicembre

Comunicato stampa - 1 Gennaio 2021

Riceviamo e pubblichiamo

Come ogni anno, anche questo 31 dicembre siamo andati in tanti e tante sotto le mura del carcere di Rebibbia.

Un saluto solidale in questo anno così difficile, soprattutto all’interno delle carceri. Celle sovraffollate, misure di sicurezza per il covid non rispettate, che hanno portato alle rivolte di marzo durante le quali sono state uccise 15 persone.

Come abbiamo ribadito dai quartieri popolari qualche settimana fa, ora più che mai, che il 2021 ci porti AMNISTIA SUBITO!

#solidarietàallepersonerecluse

Il Coordinamento Aguzzano


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti