Al Centro culturale Gabriella Ferri volge al temine la prima parte delle attività 

Pericle Eolo Bellofatto - 16 Giugno 2023

Volge al termine la prima parte delle attività in corso, dal 23 maggio scorso, presso il centro culturale Gabriella Ferri (v. locandina).

Con il titolo “INCONTRO E CONFRONTO TRA GENERAZIONI”, sono stati presentati numerosi libri, con la presenza degli autori.

Stanno terminando i laboratori delle Letture Drammatizzate delle fiabe di G. Rodari; il laboratorio di ascolto con gli “audiolibri” (al momento lettura del bellissimo libro “I leoni di Sicilia” di Stefania Auci, sulla storia della storica famiglia Florio (quella del Marsala e della vendita di spezie, coloniali, ecc.), emigrata, da Bagnara Calabra, dopo il forte terremoto di fine ‘700 e sbarcata a Palermo in cerca di una vita migliore, poi raggiunta, ma tra mille difficoltà iniziali per l’ostracismo  dei palermitani, in particolare di una nobiltà in decadenza, nei loro confronti, giudicati stranieri e “pezzenti”; ed ancora il laboratorio della “scultura del riciclo”, nell’ambito del quale è stato costruito un “Polifemo” gigante (v. foto), con bottiglie di plastica, barattoli, latine, cartoni, rotoli di carta igienica e  cucina ed altri materiali utili, che vi invitiamo a visionare, dopo il quale si proseguirà con altri personaggi o riferimenti all’Odissea (prossima scultura in programma, la nave di Ulisse).

Ma il programma, come ha detto il Presidente dell’Associazione Culturale Psicoanalisi Contro – Compagnia Teatrale Sandro Gindro -, Francesco Pezzella, proseguirà con altri eventi che saranno comunicati nei prossimi giorni.

Si spera in una maggiore partecipazione dei cittadini ai laboratori citati ed a quelli che verranno eseguiti nei prossimi mesi.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti