Al Foro Italico la cerimonia sportiva del Coni

Premiati gli atleti del circolo che nel 2010 hanno conquistato 2 ori mondiali, 6 argenti e 5 bronzi. Fra loro Federica Pellegrini, Josefa Idem e Alessandra Sensini
di Marco Rollero - 25 Gennaio 2011

Una piccola Olimpiade è andata in scena ieri lunedì 24 gennaio 2011 al salone d’onore del Coni al Foro Italico. Il palazzo dello sport italiano ha ospitato, per la prima volta, la cerimonia di premiazione degli atleti del Circolo canottieri Aniene che hanno tenuto alti i colori della patria e del circolo capitolino in campo olimpico e internazionale (nel 2010 due ori mondiali, 6 argenti e cinque bronzi).

"Un esempio per tutto il movimento sportivo e non solo" come sottolineato dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, presente alla cerimonia insieme al presidente del club Giovanni Malagò, del Coni, Gianni Petrucci e al sindaco Gianni Alemanno: "Il circolo celebra l’amor patrio che io non faccio fatica a nominare nell’anno in cui si festeggiano i 150 anni dell’Unità d’Italia. In questo momento è per il Paese un esempio di serenità di rapporti".

Complimenti anche dal sindaco Alemanno: "E’ difficile essere romani senza amare l’Aniene. Voglio rendere omaggio a questo circolo che è un punto di riferimento e un esempio per tutta la città quando si parla di raggiungere obiettivi importanti". Un successo grandioso che porta i nomi di Federica Pellegrini, Josefa Idem e Alessandra Sensini, tanto per fare qualche esempio, senza dimenticare lo scudetto tricolore del tennis riportato a Roma dopo 46 anni.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti