Al via campagna allontanamento storni da Lungotevere Tordinona

Enzo Luciani - 28 Ottobre 2011

Parte oggi da Lungotevere Tordinona la campagna allontanamento storni. Gli interventi, promossi e finanziati dall’assessorato all’Ambiente di Roma Capitale dureranno fino ai primi di marzo. Gli operatori utilizzeranno la tecnica del distress call (grido di allarme) che permette di rimuovere i dormitori. Il metodo consiste nel diffondere attraverso megafoni amplificati, all’interno dei dormitori, il particolare verso emesso in natura dagli storni che si trovano in situazioni di pericolo. Agli interventi parteciperanno operatori dell’Ama per la pulizia delle strade e del Servizio Giardini per le potature strategiche.“

Il distress call è il metodo in assoluto che garantisce i risultati migliori poiché rispetta pienamente l’ambiente, gli animali e non crea disturbi ai cittadini – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Marco Visconti – Gli interventi durano circa un’ora, al tramonto, per massimo tre giorni consecutivi. In questo modo risolviamo un problema molto sentito di vivibilità, sicurezza e fruibilità.

La campagna parte perfettamente in linea con i tempi stabiliti, prima di intervenire sui dormitori, infatti, per avere risultati positivi è necessario attendere l’arrivo di tutti gli storni”.

Primo appuntamento oggi, alle 17.30, in Lungotevere Tordinona. L’operazione proseguirà sabato e domenica anche nelle zone limitrofe. Il secondo ciclo di interventi, in programma dal 2 al 5 novembre, interesserà l’area di Lungotevere dei Vallati, Lungotevere Sanzio, piazza Belli e piazza Cairoli. La settimana successiva si interverrà su Lungotevere Sangallo e Lungotevere Tebaldi. I cittadini che desiderano ricevere informazioni sulla campagna o fare segnalazioni per la presenza degli storni possono telefonare al numero 329.4652794, dal lunedì al venerdì, dalle ore 15 alle 17.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti