Alberi e verde: “Amministrazione Raggi, catastrofe per l’ambiente”

Lo afferma Piergiorgio Benvenuti, Presidente Nazionale del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale
Redazione - 16 Dicembre 2019

“La gestione del verde nella Capitale con l’attuale amministrazione guidata da Virginia Raggi è veramente una catastrofe. Per non parlare del tema dei  rifiuti, gli spazi verdi e le alberature invece di rappresentare un patrimonio di tutta la città, sta diventando un pericolo e non solamente nelle giornate di maltempo.”

È il commento di Piergiorgio Benvenuti, Presidente Nazionale del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale.

“Sul verde -prosegue Benvenuti – l’Amministrazione attuale segna un ulteriore record, quasi 460 alberi caduti nel 2019, rispetto ai 400 caduti nel precedente anno. Per comprendere la responsabilità della mancanza di programmazione basti pensare che negli anni precedenti la situazione era senza alcun dubbio meno negativa, nel 2017 gli alberi caduti erano 41, nel 2016 48, nel 2015 32, e nel 2014 solamente 12.
Le procedure per il bando sulle potature avviato nell’aprile 2017, si è concluso solamente due anni dopo, un iter amministrativo impensabile soprattutto se consideriamo il tema urgente della manutenzione del verde pubblico.
Da tempo -ricorda Benvenuti- abbiamo lanciato l’allarme delle potature, tanto che circa tre anni fa abbiamo regalato alla prima cittadina un albero consegnandolo in Campidoglio proprio per lanciare l’allarme. Su 330.000 alberature a Roma, ad oggi a noi risultano
86.000 circa a rischio crollo.
Pertanto vorremmo ancora una volta ricordare –prosegue Benvenuti – che la Capitale d’Italia  è la città con più ettari di  verde d’Europa, per estensione e varietà, per bellezze storico-archeologico, paesaggistiche ed architettoniche delle proprie ville. Patrimonio
ambientale  che rappresenta il 67% del territorio comunale,  ovvero 85mila ettari sui 129 mila,  ma che per mancanza di manutenzione in questi ultimi tre anni da risorsa si è trasformata in un pericolo per caduta di alberi e rami e per l’insicurezza nei parchi.”

“Necessario ed urgente – conclude Benvenuti – cambiare radicalmente metodo di gestire il verde e le alberature a Roma per non danneggiare ulteriormente la città, l’ambiente, evitare pericolo di incolumità per i cittadini, danneggiare ulteriormente l’immagine della Capitale.”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti