Alberto Arbasino vince la quarantesima edizione del Premio Scanno

All'Accademia dei Lincei il riconoscimento al Valore 'Riccardo Tanturri'
di Maria Giovanna Tarullo - 24 Giugno 2012

Alberto Arbasino entra a far parte dell’albo d’oro del prestigioso Premio Scanno per la Letteratura aggiundicandosi il titolo di vincitore della quarantesima edizione.

Un riconoscimento di grande rilievo per la carriera dello scrittore che ha conquistato l’intera giuria del Premio, tanto da portarli a modificare il regolamento che prevede l’individuazione di cinque nomi tra cui scegliere il vincitore.

Questa non è l’unica rivoluzione apportata quest’anno all’importante riconoscimento intitolato alla memoria del docente di Lingua e Letteratura italiana Riccardo Tanturri, la cerimonia di premiazione svoltasi sabato 23 giugno 2012 ha abbandonato la Perla dell’Abruzzo per trasferirsi a Roma all’interno del Palazzo Taverna.

La giuria (presieduta da Ruggero Marino e composta da Gaetano Bonetta, Antonio del Giudice, Francesco Marroni) motiva così la scelta del saggista: "Non c’è settore nel quale Arbasino non si sia cimentato con la sua prosa fluida ed elegante, con i suoi giudizi profondi e mirati, con la sua analisi, talvolta tagliente e spregiudicata, nei confronti della società e della cultura contemporanea. Impossibile menzionare tutti i suoi libri, i romanzi, gli articoli scritti da Arbasino nel corso della sua lunga carriera, che recentemente, ha dato alle stampe, per Adelphi, “America amore”, una serie di saggi e di notazioni sulle sue esperienze americane, che compongono una affascinante radiografia degli Stati Uniti è un autentico protagonista, a cavallo del millennio, nel panorama nazionale e internazionale delle lettere".

Il Premio della sezione Valori, dedicato a Riccardo Tanturri, è andato all’Accademia dei Lincei nella persona del Prof. Lamberto Maffei per onorare nel suo quarantennale di attività la più importante ed antica istituzione culturale internazionale.

A Pier Paolo Pandolfi, Direttore scientifico del Centro per la Ricerca e la Cura del Cancro e del Dipartimento di Genetica dei Tumori del BIDMC dell’Harvard Medical School, grazie alle sue ricerche sui meccanismi molecolari e genetici alla base della patogenesi delle leucemie, è andato il riconoscimento per la Medicina.

Nella sezione Musica è stato premiato il musicista ideatore delle "Maratone Lisztiane" Michele Campanella.

Edgar Morin, presidente dell’Associazione per il pensiero complesso (Parigi), ha ottenuto il Premio Scanno per la Sociologia.

Adotta Abitare A

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti