Alemanno firma l’ordinanza anti-bivacco

Il provvedimento ha efficacia immediata ma carattere sperimentale e rimarrà in vigore perciò fino al 31 ottobre
Ag. DIRE - 11 Luglio 2008

Firmata dal sindaco l’ordinanza anti-bivacco. Vietato quindi gettare o abbandonare carte o qualsiasi tipo di rifiuti solidi o liquidi, imbrattare con disegni o scritte, collocare o affiggere manifesti e cartelli, emettere grida, schiamazzi e canti. Altri divieti riguardano il bivacco o la sistemazione di giacigli per strada, mentre non si potranno usare i luoghi come siti di deiezione ne’ sostare per consumare cibi o bevande. Il provvedimento e’ stato presentato durante una conferenza stampa in Campidoglio.

L’ordinanza, che ha efficacia immediata ma carattere sperimentale e rimane in vigore percio’ fino al 31 ottobre, si applica nelle aree di particolare pregio storico, artistico, culturale del comune e, soprattutto, nel centro storico. "Un provvedimento- spiega il sindaco di Roma, Gianni Alemanno- che e’ finalizzato a sanzionare quei comportamenti che generano degrado". Sara’ la polizia municipale ad occuparsi di far rispettare l’ordinanza "seguendo regole di buon senso", precisa Alemanno. Nel provvedimento infatti è previsto anche un potenziamento, da parte del comandante del corpo dei vigili urbani, dei controlli e della vigilanza nelle aree interessate.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti