Farmacia Federico consegna medicine

Alemanno sulla Metro C parla a vanvera

Un dura nota del consigliere comunale Pd Massimiliano Valeriani
Enzo Luciani - 29 Ottobre 2011

“Sulle metropolitane il Sindaco parla a vanvera, è solo terrorizzato dalla realtà e quindi impegnato a dissimularla”.

A dichiararlo in una nota il 25 ottobre 2011 Massimiliano Valeriani consigliere comunale Pd che prosegue: Non è un caso che questo capitolo sia stato stralciato dal Dossier Olimpico. Vediamo come stanno i fatti. La linea C è su un binario morto, ossia è ferma a Colosseo e per arrivare a Prati è in corso l’esame di un project financing pieno di incertezze a partire dalla stessa procedura di assegnazione: oltre due miliardi di investimento, metà con fondi privati che prevedono valorizzazioni (enormi) e un canone di gestione insostenibile per l’amministrazione comunale, oltre i 230 milioni l’anno. Inoltre la gestione della linea verrà data al privato che toglierà all’Atac la possibilità di gestire una linea interconnessa (unico caso al mondo). La linea B, prolungamento da Rebibbia a Casal Monastero, è oggetto di un contenzioso pericolosissimo perchè Alemanno ha voluto testardamente seguire una strada sbagliata, ossia una delibera scritta male e piena di anomalie procedurali che noi abbiamo provato a contrastare. Il risultato sarà che l’opera non partirà e i romani ne subiranno le conseguenze. Il prolungamento della B1 sino a Bufalotta ha visto un cambio di tracciato dalla previsione di PRG senza nessuna partecipazione e giustificazione, ma al tempo stesso si prevede la realizzazione dell’opera solo con capitale privato in cambio di cubature, ossia 2 milioni di metri cubi”.

“La linea D – continua Valeriani – è oggetto di ipotesi progettuali che cambiano a seconda delle esigenze e degli umori del sindaco, con una costante: 2 miliardi e settecento milioni tutti da reperire: non c’è un centesimo di finanziamento pubblico. Sui prolungamenti della A fino a Torrevecchia e della B fino a Trigoria siamo ai soli progetti e anche qui non c’è un centesimo”.

“Quindi, in sintesi, di cosa parla il Sindaco? Gli unici cantieri che lavorano – conclude Valeriani – sono quelli che ha trovato, con lui invece Roma, in tre anni, non ha fatto su questo versante, come su altri, nessun passo in avanti. Con Alemanno Roma va a piedi”. 

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti