Categorie: Politica
Municipi: ,

Alleanza Verdi-Sinistra: proiettare l’immagine di Ilaria Salis sul Campidoglio

L'appello a Gualtieri per sostenere l'insegnante reclusa in Ungheria e candidata alle Europee

Approda la mozione da parte di Alleanza Verdi-Sinistra che chiede a Roberto Gualtieri di proiettare il volto di Ilaria Salis sulla facciata del Campidoglio. La richiesta è stata depositata e illustrata dal capogruppo in aula Giulio Cesare, Alessandro Luparelli.

Ilaria Salis, insegnante 39enne di Monza, è reclusa in carcere in Ungheria da oltre un anno con l’accusa di aver aggredito fisicamente due uomini durante la celebrazione del Giorno dell’Onore, manifestazione neonazista che ricorda l’assedio di Budapest da parte dei tedeschi e di truppe alleate ungheresi.

Proprio alcuni giorni fà la donna, candidata alle elezioni Europee dell’8 e 9 Giugno proprio con AVS, si è vista accordare i domiciliari. Il partito di Nicola Fratoianni e Angelo Bonelli chiede che si tengano accesi i riflettori sulla vicenda “finché non avrà fine”.

Sulla richiesta avanzata a Gualtieri, Alessandro Luparelli ha aggiunto che “oltre a questo, chiediamo al Governo che si attivi affinché Ilaria torni in Italia” per scontare gli arresti domiciliari, che si interromperebbero in caso di elezione a Strasburgo.

Roma deve essere la città catalizzatore di una battaglia nazionale – ha detto anche Massimiliano Smeriglio, eurodeputato uscente e candidato nel Centro Italia -, con conseguenze europee, che è quella per Ilaria Salis. Roma, città antifascista e medaglia d’oro alla Resistenza, deve ricordare che in Ungheria si verificano violazioni continue dei diritti umani”.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento