Altaroma 2013: tutte le anticipazioni

Al via sabato 26 gennaio 2013 la kermesse capitolina di alta moda internazionale. Tra nomi storici della manifestazione, concorsi per nuovi artisti e una serata a teatro
di Eleonora Cianfrini - 24 Gennaio 2013

Finalmente ci siamo! Anche quest’anno il primo mese dell’anno Roma si prenderà il suo spicchio di colore. Un anticipo d’estate rubato a haute couture, fashion performance, installazioni, store openings e presentazioni di libri che faranno vivere la città.

Da sabato 26 gennaio 2013 prenderà il via la XXI edizione di AltaRomAltaModa ancora curata da Silvia Venturini Fendi nel ruolo di Presidente. La kermesse di alta moda capitolina per la preview P/E 2013 propone come di consueto un calendario frizzante e denso di appuntamenti imperdibili per gli addetti ai lavori, più qualche novità riservata anche a chi ama e segue tutto ciò che fa moda.

Grazie a un contest radiofonico promosso da Radio Dimensione Suono, radio ufficiale della manifestazione, infatti, alcuni ascoltatori avranno l’opportunità di prendere parte dal vivo alla sfilata di Stella Jean, sabato 26 gennaio alle 21,00. La pre-opening night di venerdì 25 gennaio è, ovviamente, al femminile. Sul palco del Teatro Italia Lella Costa porterà in scena “Shocking Life" la storia di una designer, icona del secolo scorso, raccontando gli eventi storici e artistici del tempo in cui Roma e Elsa Schiaparelli hanno avuto modo di incontrarsi, conoscersi e amarsi. Nata a Palazzo Corsini in Via della Lungara, nel 1980, l’ideatrice del rosa shocking da cui prende il titolo la pièce, è colei in cui la moda diventò espressione artistica, provocatoria e in linea con le correnti intellettuali del proprio tempo. 

Da sabato 26 gennaio il calendario dei défilés sarà come al solito fittissimo. Si parte con San Andres Milano, vincitore di Who’s on Next, l’annuale concorso per nuovi talenti, e sarà il preludio alla seconda passerella della giornata, forse una delle più attese. Alle 12.30 sarà infatti la volta di Sarli Couture che porterà sulla catwalk gli abiti della maison romana guidata da Alberto Terranova. “Mi sono innamorato di una testa in ceramica di Caltagirone. Un volto interessante: pelle scura e labbra vermiglie. Una mora. Da lì è partito il mio racconto di moda”, ha detto Terranova. Accanto alle altre maison storiche che confermano la loro presenza sulle passerelle di Roma -Curiel Couture, Gattinoni e Renato Balestra per citarne alcuni- ci saranno i nuovi, ormai consolidati protagonisti dell’Alta Moda Romana: Camillo Bona, Giada Curti, Nino Lettieri, Gianni Molaro, Jamal Taslaq, Tony Ward insieme ad Antonella Rossi, Delfrance Ribeiro e la new entry libanese Mireille Dagher.

La capsule collection, presentata in anteprima il 25 gennaio, Galitzine by Sergio Zambon, invece, si inserisce egregiamente nel nuovo progetto di Altaroma impegnata nella rivitalizzazione dei marchi storici. Rinascita e rilancio dell’imprenditoria del settore l’obiettivo della società. La location è quella storica e ormai nota del complesso monumentale S. Spirito in Sassia al Tempio di Adriano, dove si terranno quasi tutte le sfilate.

Tra le cornici scelte dagli stilisti che non calcheranno la passerella del complesso monumentale, ci sono gli atelier degli stessi designer come nel caso di Giada Curti e Renato Balestra, o l’ambasciata della Repubblica di Turchia per Lella Curiel, o ancora l’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia. Lì, domenica 27 alle 12,00 sfilerà Gattinoni. Per la gioia degli appassionati, che le danze… pardon, le sfilate abbiano inizio!

Per info: www.altaroma.it
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti