Ama a Natale e a Santo Stefano

Benvenuti: "sforzo straordinario per assicurare la pulizia della città"
Enzo Luciani - 27 Dicembre 2012

 

“Anche in questi giorni di feste Ama ha continuato a lavorare garantendo i consueti 3 turni di servizio ordinario (mattutino, pomeridiano e notturno) su tutto il territorio cittadino. Entro questa sera, infatti, sarà completato il piano straordinario attivato in occasione del Santo Natale. Desidero ringraziare, dunque, tutti i 2.500 dipendenti (2.000 operatori ecologici e 500 autisti), che hanno effettuato ogni giorno, con la consueta professionalità, i servizi di raccolta dei rifiuti, pulizia e spezzamento in tutta Roma. Per fare fronte all’incremento dei rifiuti da imballaggio a Natale e a Santo Stefano, Ama ha potenziato, inoltre, i servizi di raccolta “dedicata” di carta e cartone attivando 42 itinerari straordinari mirati di raccolta di carta e cartone, in orario pomeridiano e serale, nelle vie a più alta densità abitativa e commerciale di tutto il territorio comunale. Sono stati garantiti, poi, i servizi previsti da calendario nelle aree del IV municipio servite dal porta a porta, avviato lo scorso 19 novembre, così come quelli in programma in tutte le altre aree interessate dal porta a porta  sia per quanto riguarda le postazioni mobili che per la raccolta domiciliare.   Ama ha assicurato anche tutti i consueti presidi delle aree più frequentate del Centro Storico: Spagna, Trevi, Pantheon, Navona, Corso, Colosseo, Campidoglio, Castel Sant’Angelo, piazza Venezia, Fori Imperiali e Trastevere.   È stato uno sforzo organizzativo imponente per assicurare a Roma un servizio di raccolta e pulizia delle strade degno della Capitale d’Italia, nonché della città più bella del mondo. In occasione del prossimo Capodanno rivolgo, infine, un appello a tutti i cittadini romani affinché non utilizzino petardi e fuochi d’artificio pericolosi e prodotti illegalmente, in quanto possono essere rischiosi sia per chi li utilizza sia per gli operatori Ama che li dovranno rimuovere successivamente dalle strade, oltre a causare inquinamento ambientale e acustico”. Lo dichiara il presidente di Ama Piergiorgio Benvenuti.  

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti