Ama, Benvenuti: prioritario assicurare i tempi programmati dello svuotamento cassonetti

Per il presidente dell'azienda i compattatori debbono continuare a svolgere anche ad agosto una parte dei giri di raccolta dei rifiuti di notte
Enzo Luciani - 11 Agosto 2011

“I compattatori Ama debbono continuare a svolgere anche ad agosto una parte dei giri di raccolta dei rifiuti di notte per più ragioni di natura logistico-organizzativa, incluso quella non secondaria che i turni di lavoro del personale sono calibrati tenendo conto del fatto che di giorno in molte zone persiste comunque un traffico veicolare più intenso. Assicurare i tempi programmati per lo svuotamento dei cassonetti stradali è un obiettivo che l’Azienda Municipale Ambiente deve mantenere fisso perché i servizi non possono andare in vacanza. Ho comunque verificato di persona nel mio primo giorno in Ama che già più della metà dei giri di raccolta con i compattatori avviene di giorno, che la fase di svuotamento che riguarda alcune aree urbanizzate termina non oltre l’una di notte e che già una parte degli stessi turni notturni sono anticipati in modo tale che le operazioni che riguardano i cassonetti si concludano al massimo intorno alle 23.00. Nelle prossime settimane, è mia intenzione compiere una ricognizione accurata dei servizi di igiene ambientale recandomi nei diversi municipi e visitando le sedi di zona Ama dislocate su tutto il territorio cittadino. Posso quindi assicurare fin d’ora che verificherò di persona se si può in qualche modo diminuire anche il disagio derivante dall’impatto acustico dei compattatori nelle fasi di svuotamento nelle ore serali”.

Lo dichiara il presidente di Ama Piergiorgio Benvenuti rispondendo a una sollecitazione rivoltagli dall’Aduc.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti