AMA: Dal 3 maggio riprendono le operazioni cimiteriali di 2° livello

Erano state differite per la pandemia
Comunicato stampa - 1 Maggio 2021

AMA, in stretto raccordo con Roma Capitale, sta mettendo in campo tutte le risorse disponibili per assicurare il regolare svolgimento delle operazioni cimiteriali. Nella settimana corrente, sono assicurate e svolte complessivamente più di 300 operazioni di cremazione: il 10% in più rispetto alla scorsa settimana. L’impianto crematorio romano resterà attivo anche domani, sabato 1° maggio e le salme verranno accolte anche domenica 2 maggio.

Da lunedì 3 maggio, inoltre, riprenderanno progressivamente anche tutti i servizi relativi alle seconde sepolture (le operazioni cimiteriali di secondo livello differibili, come disposto dalle misure straordinarie per l’emergenza pandemica a livello nazionale), che andranno ad aggiungersi ai servizi per le prime sepolture (cremazioni, inumazioni e tumulazioni di persone defunte di recente), che sono sempre rimasti attivi.

Con oggi, infatti, potranno anche essere attenuate le restrizioni dovute alle nuove misure di contrasto e contenimento alla diffusione del Covid-19 emanate e messe in atto dall’8 marzo 2021 presso gli uffici amministrativi di Via del Verano a seguito di numerosi casi di contagio registrati tra dipendenti AMA e utenti.

Alle agenzie di Onoranze Funebri verrà inviata una comunicazione con tutte le informazioni riguardanti le modalità di presentazione della documentazione amministrativa.

Analoghe informazioni saranno presenti sul sito www.cimitericapitolini.it

Lo sforzo di AMA è ancora più rilevante visto il sottodimensionamento della forza in organico in questo specifico settore: il 20% in meno degli addetti rispetto al periodo ante Covid-19. La struttura di AMA – Cimiteri Capitolini sarà a breve rafforzata grazie alla prossima conclusione dell’iter di selezione per la figura di 20 operatori cimiteriali, previsti nell’ambito del nuovo “Piano assunzioni” ricompreso nel Piano di Risanamento approvato dall’assemblea capitolina lo scorso 2 aprile.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti