Categorie: Ambiente Politica
Municipi: ,

Ama, Diaco (M5S): “Preoccupante escalation di favoritismi mentre Roma affoga nell’immondizia”

“Come denunciano i lavorati del Lila (Laboratorio di idee Ama), assistiamo nella partecipata capitolina a una preoccupante escalation di avanzamenti senza concorso e all’aumento di figure di comando. Dal basso, diversamente, si deprime la professionalità. Ad esempio non si è voluto assegnare il 4° livello ad autisti già in possesso di costose patenti professionali, nemmeno dopo un difficile concorso interno. Nel frattempo ecco scattare un nuovo giro di nomine e di promozioni all’interno della dirigenza di Ama. Gli ordini di servizio di servizio n.12 e 13 di giovedì e venerdì scorsi portano la firma del direttore generale facente funzione Maurizio Pucci. Nonostante sia in procinto di lasciare l’incarico, per il quale la municipalizzata dei rifiuti ha già bandito un avviso pubblico, Pucci ha proceduto a una nuova modifica del nuovo modello organizzativo, provvedendo alla nomina dei dirigenti delle Ama di Municipio che si occuperanno della ristrutturazione del servizio su base territoriale. Ecco però che tra avanzamenti di livello senza concorso, promozione di figure sulle quali sono in corso indagini, e ripescaggi dal passato e operatori che vengono spostati dalla strada in ufficio senza valide motivazioni si completa il quadro dei favoritismi regali in salsa Gualtieri: lo avesse fatto la Raggi saremmo stati massacrati. Intanto Roma affoga in un mare di immondizia e di indifferenziati inerti ai margini delle strade, con picchi drammatici soprattutto nelle periferie”.

Così in una nota Daniele Diaco, consigliere capitolino M5S e vicepresidente della commissione Ambiente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati