Ama, Figliomeni (FDI): “Su bilancio e rifiuti si continua a brancolare nel buio”

Redazione - 13 Novembre 2019

“Questa mattina in Commissione Trasparenza, speravamo di poter porre alcune domande topiche al nuovo Amministratore Ama, sulla situazione non certo rosea della partecipata comunale, ma ciò non è stato possibile vista la sua assenza. Da tempo come Fratelli d’Italia stiamo seguendo la situazione di grande difficoltà di Ama, infatti abbiamo sia richiesto un consiglio straordinario per affrontare la delicata situazione dei bilanci 2017-2018 e abbiamo già predisposto una istanza per mettere in piedi una commissione di indagine sulla partecipata per portare alla luce le numerose criticità presenti e cercare di trovare soluzioni nell’immediato.

“Abbiamo chiesto di mettere a verbale un paio di domande su due temi che ogni giorno si fanno sempre più pressanti, ovvero vista la prossima chiusura della discarica di Colleferro dove transitano i rifiuti romani, dove andranno a finire i medesimi da gennaio in poi? Inoltre, poiché in caso di segno negativo del bilancio sulla parte rifiuti la norma Tari prevede immediato riequilibrio tariffario, volevamo sapere se la Giunta disporrà un aumento della tariffa rifiuti, e ciò riteniamo sarebbe un disastro a  fronte di un servizio inefficiente per la città. Del resto la situazione è delicata, visto che non passa giorno senza che ci siano problemi sulla gestione dei rifiuti della Capitale. Oggi abbiamo avuto l’ennesima dimostrazione dell’incapacità pentastellata a gestire la Capitale, che a breve si vedrà nuovamente sommersa dai rifiuti senza tra l’altro soluzioni risolutive in prospettiva”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti