Sport Incontro tutto per lo sport

Ambiente. Prime risposte ad annosi problemi

A colloquio con il neo assessore del V municipio Edoardo Annucci
Alessandro Moriconi - 24 Novembre 2021

Non siamo ancora ad una completa ed articolata intervista, ma dalla chiacchierata che ieri abbiamo avuto con il neo assessore all’Ambiente del V Municipio Edoardo Annucci sono emersi intenti positivi che i cittadini potranno già valutare dalle prossime settimane.

Come già  fatto in passato iniziamo dal lato propositivo in cui si è posto il giovane assessore ad iniziare già dal fatto che a pochi giorni dalla sua nomina lo abbiamo trovato  più che preparato sui non pochi problemi che gli abbiamo posto e che sono stati oggetto anche di dure critiche nei confronti dei suoi predecessori.

Abbiamo messo al centro della discussione la questione del Parco Archeologico di Centocelle ad iniziare dalla messa in sicurezza dell’entrata al civico 712 di via Casilina, dell’adozione dei 3.700 mq da parte dei conduttori dell’area giochi  “la  Fattoria“ e del rimessaggio camper della LPG al civico 700 che di recente si è vista sequestrare per mancanza di titolo la parte dell’area dove da anni insistono piazzole per la sosta giornaliera (attività iniziate fin dai tempi in cui l’area apparteneva al Demanio Statale) e che nel corso degli anni hanno visto incassare dal Comune di Roma circa 400.000€ in tassa di soggiorno e da Atac oltre 800.000€ in titoli di viaggio. Problemi questi, ha detto Annucci già a conoscenza il Presidente del V municipio Mauro Caliste e su cui già sta lavorando di concerto con il Campidoglio.

Altro problema che abbiamo evidenziato è quello di trasferire in un luogo idoneo e meno impattante con i residenti il servizio di trasbordo dei rifiuti dai camioncini (per lo più dei privati che operano per conto Ama) alle macchine compattatrici. Anche su questo problema c’è la massima attenzione e con la creazione “dell’Ama di Municipio” e la nomina del Dirigente e i sopralluoghi effettuati insieme al presidente Caliste e allo stesso Annucci, il problema potrebbe trovare soluzione nel giro di pochi mesi.

Si è discusso anche della situazione dei rifiuti in strada e della necessità di incrementare lo svuotamento di quelli della differenziata come carta e plastica, oltre alla necessità perché Ama riaffronti il tema delle utenze non domestiche che contribuiscono non poco a mettere in crisi il conferimento di quelle normali.

Annucci ha anche anticipato l’arrivo dei nuovi cassonetti e sul cui posizionamento abbiamo anticipato il fatto che debba avvenire con criteri nuovi a partire dal rispetto del Codice della  Strada e tenendo conto dalla tipologia di attività nelle vicinanze.  Tutte questioni finalmente realizzabili e questo proprio per la realizzazione del Servizio Ama Municipale e di cui tra qualche giorno ne sapremo sicuramente di più.

Abbiamo anche rappresentato la necessità non più rinviabile della potatura degli alberi ed in particolare dei ligustri di via Tor de’ Schiavi, Faggi, Albizzie (per citarne alcune) dove questi alberi hanno raggiunto altezze elevate fino ad entrare nelle finestre ed occupare balconi di appartamenti fino al quarto piano degli stabili.

Si è parlato anche della lotta contro chi abbandona rifiuti ingombranti di ogni genere sui marciapiedi e in luoghi appartati. Anche su questo tema l’assessore si è già attivato prevedendo i fondi necessari per un nuovo appalto per andare oltre le 11 fototrappole fin qui installate (non dimentichiamo che la Giunta Boccuzzi ne acquistò ben 105).  Cercheremo anche di mettere in bilancio la somma necessaria ad installarne il maggior numero possibile, ha detto Annucci. Un progetto ambizioso che di certo farà diminuire nel tempo la nascita di microdiscariche ad opera di veri e propri criminali ambientali colpendoli ovviamente con pesanti sanzioni economiche e amministrative.

Non potevamo non segnalare la necessità di recuperare l’area ancora occupata dai resti fatiscenti dell’ex Teatro Nuovo Pianeta su via Romolo Lombardi e sul quale pende fin dal 2012 una DD per la demolizione e su cui sembrerebbe non ancora arrivato a sentenza un ricorso al TAR da parte del vecchio conduttore. Una demolizione che avrebbe bisogno di un congruo investimento in bilancio (si parla di circa 700.000€) che nessuno però fino ad oggi si è speso per ottenere.

Annucci si è anche impegnato ad effettuare un sopralluogo presso il parcheggio inferiore del Mercato Insieme di viale della Primavera oggi una vera e propria discarica e su cui insistono altri problemi che riguardano anche altri Assessori ad iniziare dall’assessora Maura Lostia alla quale nei prossimi giorni chiederemo un incontro in cui le sottoporremo questioni ampiamente trattate dal nostro giornale e che come quelle sull’ambiente non hanno ricevuto nessun tipo di risposta.          Nel cinema quando si gira una scena ben riuscita di un film si usa dire “buona la prima”… ma per realizzare un’opera occorrono tante scene soddisfacenti.

Come sempre, vedremo e riferiremo.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti