Animali, Figliomeni (FDI): “Una scelta etica le adozioni in canili e gattili”

Redazione - 23 Ottobre 2019

“Possiamo senza ombra di dubbio affermare che, la scelta di adottare i tanti animali randagi presenti nei canili e gattili sia una scelta etica. Molti acquisti di animali vengono fatti d’impulso, per il mero desiderio di avere quella data razza o semplicemente perché inteneriti dagli occhi languidi di un cucciolo che ci guarda dalla vetrina di un negozio, ma prendere con noi un animale deve essere fatto sempre con consapevolezza e responsabilità.

Perché non si tratta di un oggetto o peggio di un trastullo momentaneo, perché gli animali sono esseri senzienti. Si deve promuovere una maggiore coscienza nelle persone e sicuramente una tra le soluzioni migliori per arginare il fenomeno del randagismo e per trovare una casa per i molti animali detenuti nei canili è sicuramente la promozione delle adozioni. Per questo motivo abbiamo predisposto come Fratelli d’Italia una mozione volta ad incentivare le adozioni dei randagi, portando avanti quanto avviene in altri Paesi come nel caso degli Stati Uniti dove, per accrescere la coscienza civica, sono state adottate delle misure specifiche, come nel caso della California il cui ordinamento permette nei negozi di vendere esclusivamente animali provenienti dai rifugi o per rimanere in Europa come nel caso della Svizzera dove è proibito vendere cani e gatti nei negozi o della Gran Bretagna dove a Londra è stata lanciata l’iniziativa di sostituire gli spazi normalmente dedicati alla pubblicità con foto di gatti randagi ospitati in centri di recupero. Auspichiamo che il Sindaco promuova delle campagne pubblicitarie volte alla promozione dei randagi ospitati nei canili e gattili comunali, un protocollo d’intesa con le maggiori associazioni animaliste che con la loro esperienza diano il necessario supporto per incentivare le adozioni nonché un progetto di collaborazione con noti marchi di alimenti per animali, al fine di ottenere sponsorizzazioni per il raggiungimento degli obiettivi in questione. Abbiamo un obbligo morale nei confronti degli animali, e non dobbiamo dimenticarlo”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti