Apre la “Scuola delle Energie”

Inaugurata martedì 23 ottobre 2012 al 'Centro ricerche Casaccia' sulla via Anguillarese
di Maria Giovanna Tarullo - 24 Ottobre 2012

La Provincia di Roma punta sulla green economy e inaugura la ‘Scuola delle Energie’. La struttura, inaugurata martedì 23 ottobre 2012, si trova all’interno del ‘Centro ricerche Casaccia’ in via Anguillarese 301 a Roma e avrà l’obiettivo di formare nuove figure professionali nel campo dell’energia rinnovabile sul territorio di Roma e provincia. 

A garantire la certificazione professionale sarà l’Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) che ha preso parte anche alle opere di realizzazione dell’edificio concepito con criteri di alta efficienza energetica. La ‘Scuola delle Energie", infatti, dispone di una hall tecnologica, di aule e di impianti "a vista" e un laboratorio per l’applicazione di nuove soluzioni impiantistiche per il riscaldamento e il condizionamento dell’aria.

Questo permetterà ai giovani studenti di affiancare alla didattica tradizionale anche la pratica direttamente sugli impianti, grazie anche al supporto di partner e di aziende private, in modo da costituire dei veri e propri "banchi di prova" su cui cimentarsi per acquisire le competenze necessarie degli installatori di impianti da fonte rinnovabile.

Dar Ciriola asporto

”Questa della ‘Scuola delle Energie’ e’ un’iniziativa unica in Italia – ha affermato il commissario dell’Enea, Giovanni Lelli – ed esiste una direttiva dell’Unione Europea che da un po’ di tempo obbliga gli Stati membri a dotarsi di una certa capacita’ di formazione e la Provincia di Roma ha avuto la sensibilita’ di organizzare questi corsi e la furbizia di chiedere a noi una mano.”

Per quanto riguardo l’allestimento delle aule il lavoro è stato affidato alla Provincia di Roma, che intende utilizzare la Scuola delle Energie per spingere le nuove generazioni ad avvicinarsi al mondo della green economy, potendo così contare in futuro su professionisti in grado di essere impiegati per espandere sul territorio l’efficienza energetica e l’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili. I primi corsi saranno attivi dal prossimo novembre. 

”Sarà un valore aggiunto non solo per i ragazzi che la frequenteranno, ma per tutto il nostro sistema – ha spiegato Zingaretti evidenziando che – per fare formazione di qualità abbiamo pensato all’Enea, puntando a ”migliorare la qualita’ della formazione dei nostri ragazzi. Le pacche sulle spalle non bastano – ha aggiunto Zingarettti – c’è bisogno di una formazione che prepari questi giovani ad affrontare il mondo con un po’ più di certezze”. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti