Giano abbigliamento sportivo

Aree verdi sotto i 20 mila mq, gestione e manutenzione ai Municipi di Roma

Gualtieri: “Decentramento per azione più efficiente e articolata”. Alfonsi: “Municipi potranno curare verde di prossimità a 360°”. Catarci: “Primo passo fondamentale”
Comunicato stampa - 21 Dicembre 2021

La Giunta Capitolina compie il primo passo nel percorso di decentramento di funzioni e compiti ai Municipi. Il provvedimento approvato oggi  21 dicembre 2021 procede infatti al trasferimento della gestione e della manutenzione delle aree verdi inferiori a 20mila mq per un totale di 1160 aree, escluse quelle vincolate. Un trasferimento compiuto anche a Regolamento per il decentramento amministrativo vigente.

La delibera prevede espressamente la prossima determinazione e l’assegnazione delle risorse economico-finanziarie ai Municipi. L’iniziativa segue l’incontro che gli assessori Alfonsi e Catarci avevano avuto nelle scorse settimane con tutti i 15 presidenti dei municipi, incentrato proprio sui temi del miglioramento dei servizi sul territorio e del trasferimento di competenze e di risorse finanziarie, umane e strumentali.

“Lo avevamo detto e lo abbiamo fatto nei primi 50 giorni di lavoro – ha spiegato il Sindaco Roberto Gualtieri – dando inizio ad un processo di coinvolgimento dei vari livelli di governo della città verso un obiettivo comune: quello del decentramento per rendere più efficiente e articolata la nostra azione e avvicinare l’Amministrazione ai cittadini”.
Secondo l’assessore all’Ambiente Sabrina Alfonsi “si tratta di una delibera fondamentale per il migliore funzionamento della città, il primo passo verso un decentramento che si concretizzerà dialogando con i municipi, che potranno curare a 360 gradi il verde di prossimità, le aree ludiche, gli arredi dei loro territori, superando la confusione di competenze che negli anni ha determinato una gestione a dir poco difficile”.
Anche l’assessore alla Partecipazione e al Decentramento, Andrea Catarci, sottolinea l’importanza della delibera approvata, che “è un primo passo fondamentale di un percorso che riguarderà gradualmente l’assegnazione di funzioni nella manutenzione di uffici ed edifici pubblici, servizi in materia di stato civile e altro ancora”.

Serenella

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti