“Arpeggio” in uno straordinario Concerto di Natale

Il gruppo vocale polifonico il 19 dicembre a Roma con il M° Gian Luigi Zampieri all'organo e Renata Adelina Ionescu al flauto di Pan
Federico Carabetta - 15 Dicembre 2021

Il 19 dicembre 2021, a partire dalle 20, nella chiesa di Santa Maria in Portico in Piazza Campitelli, il gruppo vocale polifonico “Arpeggio” eseguirà canti romeni e internazionali. Si tratta di un concerto eccezionale in cui si produrranno il coro Arpeggio e Renata Adelina Ionescu al flauto di Pan, accompagnati all’organo dal M° Gian Luigi Zampieri che è anche l’autore degli arrangiamenti per organo e flauto di Pan.

Il concerto, insieme ad altri eventi nella Capitale, rappresenta la ripresa della musica corale molto penalizzata negli ultimi due anni per le restrizioni della pandemia. Dopo quasi due anni, coristi e coriste tornano così a godersi l’armonia del canto corale e lo scambio di emozioni tra loro e il pubblico, possibile solo dal vivo in una sala da concerto e non davanti a uno schermo, attraverso concerti virtuali.

Il gruppo vocale “Arpeggio” dal 2014 ha al suo attivo oltre 90 concerti nelle comunità romene in Italia, ha avuto prestigiose collaborazioni con istituzioni romene all’estero, come l’Ambasciata di Romania in Italia e l’Istituto Culturale Romeno di Bucarest, ha portato la musica romena nel cuore di Roma partecipando a diversi festival nella capitale, come il Festival dell’Avvento, ha rappresentato la Romania a ExpoMilano 2015 e in occasione della visita di stato del presidente Klaus Iohannis nel 2018.

Gian Luigi Zampieri è un rappresentante della scuola italiana di direzione d’orchestra, essendo uno degli ultimi allievi di Franco Ferrara.

Come organista e direttore d’orchestra, si è formato con musicisti prestigiosi come Francesco de Masi, Carlo Maria Giulini, Ghenadi Rojdestvenski e Leonard Bernstein.

All’età di 15 anni divenne organista presso la Basilica di Santa Maria in Trastevere a Roma, dove lavorò per 20 anni.

Ha diretto prestigiose orchestre in Romania (tra cui le orchestre filarmoniche di Bucarest, Ploiesti, Radio Chamber Orchestra) e all’estero; è il Direttore permanente dell’Orchestra “Antonio Salieri” di Roma.

Centro Commerciale Primavera Saldi 2023

Renata-Adelina Ionescu è una giovane artista romena che si dedica alla musica, soprattutto alla musica corale e al flauto di Pan. Ha studiato la tecnica del flauto con il Prof. Răducu Vasile e ha beneficiato significativamente del sostegno del M° Gian Luigi Zampieri. Allo stesso tempo, Renata canta in cori e gruppi vocali fin dagli anni della scuola secondaria ed è attualmente un membro attivo del gruppo vocale “InCanto”, diretto da Adina Șerban.

Meritano un cenno i due strumenti protagonisti della serata: l’Organo a canne della Chiesa di Santa Maria in Portico in Campitelli fu istallato nel 1909 dalla ditta austriaca Rieger Jagendorf  in occasione del terzo centenario della morte di San Giovanni Leonardi, fondatore della “Propaganda Fide” che esercitò il suo ministero in Santa Maria dove è sepolto.

Il Flauto di Pan, chiamato anche Siringa: una sua variante è tradizionalmente in uso in Italia e precisamente in Brianza; il paese europeo dove però conosce il maggior successo è la Romania; è presente anche in altre regioni del mondo.

L’evento ha il patrocinio dell’Ambasciata di Romania in Italia e dell’Accademia di Romania a Roma

Il concerto avrà luogo in conformità con le disposizioni del governo del 6 dicembre 2021, che richiedono l’accesso agli spettacoli con il “Green Pass Rafforzato”.

Media partner: Radio România International, Radio România, TVR Internațional.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti