Arrivano le prime “sentinelle” del decoro” nel VI e X municipio

Saranno operativi dal 3 dicembre i primi 20 volontari dell’Associazione di Carabinieri in congedo “Martiri di Nasiriyha”
Redazione - 30 Novembre 2018

Saranno operativi da lunedì 3 dicembre 2018, nel VI e X municipio, i primi 20 volontari dell’Associazione di Carabinieri in congedo “Martiri di Nasiriyha” che, in sinergia con il personale Ama, vigileranno sul corretto conferimento dei rifiuti e sulle buone pratiche della raccolta differenziata. Vere e proprie “sentinelle” del decoro al fianco degli operatori ecologici e al servizio della città.

L’iniziativa è stata presentata il 30 novembre 2018 mattina nel X municipio dall’Assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale, Pinuccia Montanari, dal Presidente di Ama, Lorenzo Bagnacani, dalla Presidente del X Municipio, Giuliana Di Pillo, dall’Assessore all’Ambiente del X Municipio, Alessandro Ieva e dal Presidente dell’Associazione CCC “Martiri di Nasiriyha”, Virgilio Spano.

Il progetto rientra in un più ampio protocollo d’intesa, sottoscritto tra l’azienda e l’associazione di volontariato, che già oggi prevede attività di presidio e “guardiania”, nei giorni festivi, presso i Centri di Raccolta per rifiuti particolari e ingombranti, gli sportelli Ta.Ri. e alcune sedi operative dell’azienda capitolina per l’ambiente.

I primi 20 volontari, che hanno seguito uno specifico corso di formazione svolto dall’azienda, opereranno su più fasce orarie nel corso della giornata allo scopo di vigilare e sensibilizzare i cittadini verso comportamenti corretti. Le attività si svolgeranno in stretta sinergia con le strutture territoriali Ama e, in particolare, con il nucleo agenti accertatori. Questi ultimi, infatti, oltre a svolgere come sempre il proprio programma di verifiche e controlli sul territorio, d’ora in poi coadiuveranno anche l’operato dei volontari procedendo ad accertare e sanzionare eventuali ed evidenti comportamenti scorretti rilevati su ulteriori quadranti cittadini anche dai carabinieri in congedo.

Successivamente, attraverso un percorso condiviso tra Ama, Amministrazione Capitolina e istituzioni competenti, gli ex carabinieri volontari potrebbero essere ulteriormente formati per assumere essi stessi la qualifica di agenti accertatori. In questa fase iniziale del progetto le 20 risorse coinvolte saranno distribuite equamente sul territorio del VI e X municipio, aree interessate dal nuovo sistema di raccolta differenziata progettato da Roma Capitale, Ama e Conai. Dopo una fase iniziale, il progetto nel corso del 2019 verrà implementato ed ampliato. E’ in via di definizione, infatti, la formazione di ulteriori 100 volontari, che entreranno in servizio nei prossimi mesi in tutti gli altri municipi della città. L’Associazione invierà mensilmente ad Ama un report sulle attività svolte.

“Il supporto di questi volontari aggiunge un significato preciso e importante al lavoro che svolgiamo quotidianamente -sottolinea il Presidente di Ama Lorenzo Bagnacani- Affiancare le divise dei Carabinieri, che rappresentano un’istituzione riconosciuta dai cittadini, all’operato dei nostri colleghi del nucleo agenti accertatori offrirà un ulteriore contributo di autorevolezza nell’azione di contrasto al degrado e ai comportamenti scorretti. Nel X municipio, dove oggi abbiamo presentato l’iniziativa, l’impegno di Ama nel controllo del territorio è cresciuto in modo significativo con oltre 1.700 sanzioni elevate nei primi dieci mesi del 2018, più del doppio rispetto allo scorso anno. Questo testimonia la ferma volontà dell’azienda di vigilare costantemente sulla buona riuscita del nuovo sistema di raccolta differenziata introdotto negli scorsi mesi”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti