Farmacia Federico consegna medicine

E’ in arrivo la rotatoria di via dei Ciclamini

Il ritardo nella sua realizzazione è stato dovuto ai lavori Italgas. Renderà più sicura la circolazione del traffico in quel tratto di Centocelle
di Alessandro Moriconi - 22 Novembre 2013

La rotatoria da realizzare all’incrocio di via F. del Pino e via dei Ciclamini a Centocelle, una delle poche opere rimaste in piedi ed elaborate attraverso il Piano Particolareggiato Traffico Urbano e decise dalla Giunta Mastrantonio dell’allora VII municipio, è ormai prossima alla realizzazione.

Alberto RecineQuesta modifica alla viabilità era stata richiesta con ostinazione dal compianto consigliere Alberto Recine e vi avevano lavorato le commissioni Mobilità, con alla presidenza il Consigliere Alfonso Tesoro, e la Commissione Lavori Pubblici con Fabrizio Flamini presidente.

L’appalto è stato chiuso da tempo e il direttore dei Lavori Ing. Domenico Risoldi ha recentemente confermato che la causa del ritardo nella realizzazione dell’opera è dovuta unicamente ai lavori dell’Italgas che solo nell’ex Municipio Roma VII sta sostituendo ben 19 km di rete in ghisa.

Nel pacchetto del Piano Particolareggiato Traffico Urbano la rotatoria di via dei Ciclamini non era l’unica opera progettata e finanziata, era in compagnia di altri importanti progetti sulla via Prenestina, sulla via Collatina e su altre strade dell’ex Municipio VII, tutte finanziate e approvate attraverso la delibera 81 del 24 marzo 2010 e per un importo di 2.514.000,00 €uro + IVA al 20% il tutto votato e revocato dalla Giunta Alemanno, con l’unica eccezione della rotatoria di via dei Ciclamini.

Visti i tempi e i debiti del Comune di Roma è quasi il caso di dire: meglio questo che niente.


Visualizzazione ingrandita della mappa


Commenti

  Commenti: 1


  1. Che Alemanno abbia revocato le altre opere del Piano Particolareggiato del Traffico Urbano ( P.P.T.U.) è un fatto grave.
    Nel piano sono comprese opere che sono finanziate a parte come la stessa rotatoria di via dei Ciclamini (con soldi specifici del Municipio-Comune) e scelta come prioritaria rispetto ad altre pur avendo la stessa importanza (vedi incidenti mortali come è successo in via di Tor Cervara- via degli Armenti a Tor Sapienza) come anche la nuova immissione di via Vertunni su Via Collatina (con soldi TAV), mentre ce ne sono altre, ad esempio, che interessano via Prenestina (intersezione con viale De Chirico- via Prenestina – via di Tor Tre Teste e via di Tor sapienza) ed ancora via Collatina (intersezione viale De Chirico e Via Guglielmo Sansoni). E’ quindi importante che Moriconi spieghi quali sono le opere che rientrano nel finanziamento dei 2.514.000 euro + IVA e quali sono gli estremi dell’atto di Alemanno della loro revoca.
    Avrò modo così di scrivere ad Alemanno per “ringraziarlo” !!!.
    Con l’occasione chiedo a Moriconi a che punto è la possibile acquisizione pubblica di via Salviati (oggi strada privata aperta al pubblico ma con gli oneri di manutenzione a carico dei proprietarie e che è stata prevista nel PTTU come strada da utilizzare anche per i mezzi pesanti per non farli passare in Piazza De Cupis) dopo che ne avevamo parlato esaurientemente già quando era Assessore alla Mobilità, ecc., oppure se ci può indicare il nome dell’attuale assessore di competenza, a cui con infinita pazienza ci rivolgeremo.

Commenti