Atac premia gli utenti diligenti con il “Ticket Day”

Mercoledì 12 dicembre 2012 in veste di controllori gli attori dei "Cesaroni"
di M.G. T. - 11 Dicembre 2012

Dedicare una giornata a tutti quegli utenti che ogni giorno scelgono di muoversi con il trasporto pubblico, sostenendo il servizio con l’acquisto del biglietto e dell’abbonamento. Questa l’iniziativa pensata da Atac, che prende il nome di "Ticket Day", per mercoledì 12 dicembre 2012 che coinvolgerà in veste di controllori speciali i personaggi dell’amatissima serie televisiva " I Cesaroni". 

Quindi sarà possibile incontrare su treni, bus e metro gli attori che si presteranno gratuitamente all’attività di verifica del biglietto, magari approffitando per farsi fare un autografo proprio sul biglietto da zio Cesare (Antonello Fassari), Angelica Cinquantini e Federico Russo. In rappresentanza dell’Azienda sara’ presente l’amministratore delegato Roberto Diacetti, mentre Roma Capitale sara’ rappresentata dall’assessore per le Politiche della mobilita’ Antonello Aurigemma.

Ma le sorprese per gli utenti "diligenti" non finisco qui. Nel corso della giornata si svolgerà una lotteria istantanea tra coloro che sono in possesso del titolo di viaggio che vedrà in palio ben venti biciclette. "L’iniziativa – spiega l’Atac – servirà a spiegare ai cittadini come l’acquisto di biglietti e abbonamenti riesca a garantire gli investimenti necessari per un servizio di qualità, che si rivolge giornalmente ad oltre 800mila clienti".

"Se non vado errato credo che il Ticket Day non esista in nessun’altra capitale europea – ha affermanto in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV – e già questo suggerisce il vasto lavoro che occorre mettere in atto per mutare le abitudini dei romani, ma soprattutto la necessità di Atac di programmare accurati controlli sui mezzi pubblici affinché tutti obliterino puntualmente il titolo di viaggio e su questo da tempo proponiamo un progetto di assunzioni a tempo determinato di giovani controllori che siano nelle condizioni di garantire il giusto livello delle entrate e, allo stesso tempo, di ristabilire decoro nei mezzi pubblici che transitano in città e quindi un ritorno della qualità del servizio da offrire alla cittadinanza utente.

Ed è proprio per il costante proliferare del fenomeno – prosegue Santori – che nei mesi scorsi denunciai la presenza di numerosi portoghesi nei mezzi pubblici che transitano tra Magliana, Magliana Vecchia e Muratella, in particolare della linea 128. Sarebbe una idea molto carina se i Cesaroni venissero a promuovere questa iniziativa anche in periferia, ne vedrebbero veramente delle belle e forse il Ticket Day ne guadagnerebbe certamente, in tutti i sensi. Per il 12 dicembre 2012 sono pronto a fare da guida, invece che a Piazzale Flaminio vengano a Magliana”. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti