Sport  

Atalanta-Roma 2-3, le pagelle di Gianluigi Polcaro

Marquinhos, Bradley e Marquinho 7. Osvaldo e La Mela 5
Enzo Luciani - 24 Febbraio 2013

Ecco le pagelle di Gianluigi Polcaro di Atalanta-Roma 2-3

Atalanta: Consigli 5, Raimondi 5, Stendardo 6, Contini 5, Brivio 5,5; Giorgi 5,5 (28′ st Cazzola 6), Carmona 6, Biondini 6 (28′ st Lucchini 6), Bonaventura 6 (40′ st Budan s.v.); Livaja 7,5, Denis 6,5. All. Colantuono 6

Roma:
Stekelenburg 6: Attento nella ripresa in occasione dell’insidioso tiro di Denis
Piris 5,5: Nel primo tempo troppe incomprensioni con Torosidis in occasione dei due gol presi. Meno problemi nella ripresa
Burdisso 6: Anche lui balbetta troppo quando i nerazzurri affondano per linee centrali. Ma sa tenere coesa la difesa
Marquinhos 7: Non c’è neve o sole per lui. Prestazione eccellente e dalle sue parti non si passa. Nemmeno il fisico possente di Livaja riesce a sfondare da lì
Torosidis 6: A livello difensivo molti errori, soprattutto nei due gol presi, dove è in ritardo sul primo ed è poco deciso sul secondo. Meglio quando spinge e alla fine è premiato con un gol fortunoso e vincente
Bradley 7: Gioca al posto di De Rossi ed è ineccepibile. Ottimo filtro davanti alla difesa e molto abile nella ripartenza
Pjanic 6,5: Alterna cose buone a cose meno buone da centrale di centrocampo. C’è però l’impegno e si nota in particolare nella fase difensiva. Inventa un bel gol su una punizione imbiancata dalla neve
Balzaretti 6: Primo tempo in sordina, ma nella ripresa va meglio, aggredendo gli spazi e sostenendo il forcing della squadra.
Lamela 5: Si vede poco e spesso non trova gli spazi giusti. Serve più cattiveria e più propositività. Sbaglia il gol del 2 a 4
Marquinho 7: Tra i migliori in campo. Nella trequarti avversaria attacca con grande grinta. Si inventa il gol del pareggio romanista rubando palla e segnando una pregevole rete. Anche nella ripresa è tra i migliori, poi Andreazzoli gli preferisce il veterano Perrotta
Osvaldo 5: Prova opaca e con un solo spunto nel primo tempo. Anonimo nella ripresa anche se riesce ad accorciare a centrocampo in fase difensiva. Non è il suo momento
18′ st Perrotta 6,5: Entra e a 36 anni mette il marchio alla gara con una prestazione da giocatore vero. Fa espellere Contini dopo che si era liberato in area di rigore
26′ st Florenzi 6,5: Il suo innesto è prezioso per la maggior velocità nelle ripartenze della squadra. Regala a Lamela un assist d’oro che il “Coco” spreca
38′ st Tachtsidis s.v.
All.: Andreazzoli 7: Fa bene a puntare su Marquinho, che lo ripaga con una grande prestazione. Riesce a dare fiducia alla squadra che sa risollevarsi nella ripresa. Recupera giorno dopo giorno tutta la rosa, evidenziando le qualità individuali dei ragazzi e abbinando un assetto equilibrato

Arbitro: De Marco 6,5: Tiene un profilo basso abbinato a un certo fiscalismo. Pochi errori
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti