Atti vandalici in sede politica via Bettolo

Alemanno: "solidarietà a Pomarici"
Enzo Luciani - 14 Novembre 2011

La notte scorsa, la sede politica di via Bettolo, gestita dal presidente dell’assemblea capitolina Marco Pomarici è stata oggetto di atti vandalici. A denunciarlo lo stesso Pomarici che dichiara «La mia sede politica, che da oltre dieci anni si dedica al rapporto con i cittadini, cui fornisce ogni tipo di supporto e assistenza, anche fiscale, è stata oggetto di atti vandalici quali l’inserimento di silicone nel lucchetto, la presenza di deiezioni sulla porta, l’affissione del cartello ‘Chiuso per luttò».

«In un momento in cui – continua Pomarci – il contesto storico-politico impone responsabilità e coesione tra le forze politiche, dispiace che esista ancora chi concepisce la contrapposizione politica come dileggio e sfregio dell’avversario. Tanto più che l’obiettivo è stato un luogo ‘popolarè animato dal lavoro volontario e appassionato di tanti uomini e donne, giovani e meno giovani».

Al presidente del Consiglio comunale arriva la solidarietà del primo cittadino. «Esprimo la mia solidarietà a Masrco Pomarici per il vergognoso gesto di cui è stata fatta oggetto la sua sede politica. Ieri sera, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha richiamato tutto il Paese e le forze politiche a una assunzione di responsabilità e alla fine delle faziosità. Evidentemente per qualcuno l’odio personale è più virulento del bene della Nazione. Mi auguro che le prese di distanza da questo gesto ignobile vengano da tutte le forze politiche, in maniera chiara, netta, inequivocabile e senza quei distinguo che suonano spesso come un occhiolino strizzato ai violenti».


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti