‘Banane’ per Balotelli a Ponte Milvio

Insulti razzisti per "supermario" che non ha reagito e non ha voluto neanche denunciare l'accaduto
di Maria Giovanna Tarullo - 7 Giugno 2009

Nel pomeriggio di sabato 6 giugno il giocatore dell’Inter e della nazionale italiana Under 21 Mario Balotelli, in zona Ponte Milvio, è rimasto vittima di un atto di razzismo da parte di un gruppo di "tifosi romanisti".

L’attaccante neroazzuro in ritiro alla Borghesiana, approfittando della mezza giornata libera della nazionale accordata dalle 13 alle 24 agli azzurrini dal ct Pierluigi Casiraghi, era in compagnia di Domenico Criscito e Sebastian Giovinco per un aperitivo nel cuore di Roma, quando è stato avvicinato da alcuni "tifosi giallorossi" che lo hanno preso di mira con cori e il lancio di due banane facendo poi perdere le loro tracce.

Mario Balotelli alla pattuglia dei carabinieri della Compagnia Trionfale, ha spiegato che si è trattato di un episodio «da nulla» e che non intendeva sporgere denuncia.

«Il ragazzo si sta comportando in maniera egregia sia in ritiro sia nell’occasione specifica non rispondendo alle provocazioni verbali e minimizzando lui per primo l’episodio»: così il tecnico dell’Under 21, Pierluigi Casiraghi ha commentato, attraverso l’ufficio stampa della Figc.

In passato tra il giovane attaccante e i tifosi della Roma c’erano state delle ruggini per alcuni atteggiamenti tenuti dal calciatore nel corso delle partite tra l’Inter e la Roma. Balotelli e compagni sono partiti domenica per partecipare agli Europei di categoria che si svolgeranno in Danimarca.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti