Basket: la Virtus Roma è al settimo cielo

Espugnato il Palaverde, Roma batte Treviso e non si ferma più
di Davide De Felicis - 2 Aprile 2007

1- Tonolli

Treviso, 1 aprile – Roma ha deciso di fare sul serio. Con la vittoria esterna per 61-73 contro la Benetton costruisce la settima meraviglia di questo girone di ritorno e sale prepotentemente al secondo posto in compagnia di Milano e Vidivici Bologna.
Partita giocata davvero con sportività da entrambe le formazioni ed in costante pareggio per oltre 30 minuti. La vittoria di Roma si è consolidata solo negli ultimi 7-8 minuti.

Treviso parte fortissima con un sette a zero firmato dalla tripla di Shumpert. Roma reagisce subito con Askrabic che ne infila sei di seguito più un addizionale canestro di Bodiroga che porta gli ospiti a + 3 (16-13) al 9′.
Al termine della prima frazione di gioco Roma è sotto di 1, 17-16. L’ex di turno Lorbek ed una tripla di Stefansson danno un po’ di respiro alla Lottomatica, ma Treviso non molla e si va al riposo con il punteggio fissato sul 35-35.

L’incontro prosegue come una copia dei primi 20 minuti, nessuna delle due compagini riesce a prendere il largo. Gorre porta Treviso avanti di 4 ma una replica di Lorbek impatta di nuovo il match (41-41) al 23’. Quando anche il terzo quarto si sta per concludere, una bomba da tre del trevigiano Schumpert porta la Benetton ad un più 4 (53-49). Pochi secondi e Righetti rimette in carreggiata la Lottomatica facendo tornare il punteggio in parità.

Da questo momento Treviso si blocca e Roma prende il via bombardando ripetutamente dall’arco dei 6,25 con una notevole precisione. La Virtus accumula il massimo vantaggio al 36’ con un + 8 rassicurante. Chatman, Stefansson e Bodiroga imperversano dai 6,25 e consentono l’allungo dei capitolini che si portano ad un nuovo massimo vantaggio di +10 a pochi secondi dal termine. La partita ormai è chiusa ma rimane da segnalare una piccola polemica smorzata sul nascere da parte del coach trevigiano che non avrebbe gradito troppo un time out chiamato ad 80’’ dal termine dal coach della Virtus Lottomatica Roma. I due si sono parlati e la cosa si è chiarita.

Roma si stropiccia gli occhi. Pochi avrebbero creduto in questi risultati dopo una parte di campionato non certo esaltante. Merito del collettivo e della cura Repesa. Quattro i giocatori della Virus in doppia cifra: Bodiroga 17, Chatman 15, Lorbek14, Stefansson 12.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti