Basket: Roma sconfitta con il Tau, addio Eurolega

La Virtus Roma battuta dagli spagnoli 72 a 77
di Davide De Felicis - 16 Marzo 2007

1- Askrabic

Il 15 marzo al Palalottomatica, Roma non è riuscita ad interrompere la serie consecutiva di 4 sconfitte in Eurolega, alzando bandiera bianca contro il Vitoria salutando mestamente la massima competizione europea di basket.
La Virtus in campo con ancora il ricordo della batosta dell’andata finita con un umiliante -43, tenta davanti al suo pubblico di compiere un miracolo cestistico, ma la corazzata ispanica ha inflitto, senza fare sconti, lo stesso trattamento che ha riservato a tutti gli altri avversari del girone nonostante fosse già ampiamente qualificata.

Lottomatica subito esplosiva con un vantaggio di dieci punti dopo sei minuti, arrivando con Tonolli addirittura ad un più 12.
Nella seconda frazione di gioco il Tau rimonta in maniera lenta ma inarrestabile il divario con la Virus. Primi 2 quarti terminati sul 40 pari.

Terzo quarto con un piccolo predominio di marca blugiallorossa, ma il Tau ormai si è completamente “risvegliato” chiudendo al trentesimo con un + cinque che Roma non riuscirà più a colmare.
Ultima frazione, gli spagnoli arrivano al + 10, Ripesa tenta di confondere le carte in campo mettendo la Virtus a zona, ma la storia non cambia. Ci prova Bodiroga a svegliare la Virtus con una tripla importante. Niente da fare, la compagine spagnola è veramente inaffondabile e vince il suo 17 incontro su 19 in campo europeo.

L’allenatore di Roma, Jasmin Ripesa si mostra tuttavia soddisfatto dei risultati ottenuti dalla Virus in campo europeo, sottolineando che Roma è pur sempre una delle 16 squadre più forti in europa.
Da segnalare la presenza sugli spalti dell’ex centro dei mitici Celtics anni 80 Robert Parish, presente nella capitale per promuovere la partita che terranno proprio i Celtics contro la Virtus il prossimo ottobre.

Tabellino.
Lottomatica Roma: Giachetti 5, Tonolli 2, Righetti 2, Bodiroga 17, Stefansson 1, Garri 7, Cinciarini n.e., Porcaro n.e., Gabini, Askrabic 19, Chatman 5, Hawkins 14. All. Repesa.
Tau Ceramica: Prigioni 5, Cilla n.e., Rakocevic 17, Vidal 10, Planinic 3, Teletovic 17, Peker 3, Splitter 18, House, Arsian 4. All. Maljkovic.
Arbitri: Zavlanos, Ankarali, Chambon.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti