Belluzzo (FDI): “Riqualificazione attività commerciali su aree pubbliche… ce la faremo a non perdere i fondi?”

Comunicato stampa - 28 Settembre 2021

Era il 21 Aprile 2021, – informa in una nota Christian Belluzzo (FDI) – quando come Presidente della Commissione Lavori Pubblici del Municipio Roma V, in congiunta con la Commissione Commercio tenemmo la sessione avente al primo punto dell’ordine del giorno: Avviso Pubblico – Determinazione – numero G03386 del 29/03/2021 – Attuazione Deliberazione di Giunta regionale n. 934 del 01 dicembre 2020 – Legge regionale n. 22 del 6 novembre 2019, art. 39 comma 1 lettera m, punto 1). Misure per la riqualificazione delle attività commerciali su aree pubbliche. Approvazione avviso pubblico e relativi allegati. Purtroppo tale band scade il 14/10/2021 alle ore 23:59!!!

Nel corso della riunione, a cui partecipavano anche alcune realtà dei mercati rionali municipali, riuscivamo a coinvolgere anche la giunta municipale ad impegnarsi. Lo sforzo continuava inesorabile convocando diverse sezioni sul tema periodicamente fino ad estate inoltrata.

Solo pochi giorni dopo la prima commissione, precisamente il 23/04/2021, con nota prot. CF 69774, presentavo insieme al collega del mio gruppo FDI ed al gruppo Misto una mozione avente oggetto ADESIONE AL BANDO DI AVVISO PUBBLICO – DETERMINAZIONE – NUMERO G03386 DEL 29/03/2021. ATTUAZIONE DELIBERAZIONE DI GIUNTA REGIONALE N. 934 DEL 01 DICEMBRE 2020 – LEGGE REGIONALE N. 22 DEL 6 NOVEMBRE 2019, ART. 39 COMMA 1 LETTERA M, PUNTO 1). MISURE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ COMMERCIALI SU AREE PUBBLICHE – MUNICIPIO ROMA V  che però ci veniva bocciata nel corso della sezione del consiglio municipale del giovedì 13 maggio 2021, perché la maggioranza di governo del municipio alludeva all’aver già dato la direttiva di giunta n.18 del 12 maggio 2021, proprio il giorno prima della discussione della mozione già messa a calendario da tempo… un tempismo che lascia riflettere su cosa siano stati gli ultimi anni …, non considerando che eventualmente, la mozione se fosse stata approvata in consiglio avrebbe comunque e senza alcuna contraddizione, dato maggior forza alla direttiva di giunta!

Il paradigma della divisione dei poteri esecutivo e legislativo, per i quali il governo dovrebbe eseguire ciò che il parlamentino indica sembra spesso essere una chimera … con questi ormai dimenticati principi della democrazia su cui si basa Costituzione Italiana fatta dai nostri saggi Padri, secondo i quali, nel momento in cui un governo, sia esso del Municipio o del Parlamento stesso, ha divisi il potere esecutivo da quello legislativo, così che il Governo dovrebbe seguire le direttive politiche indicate dal parlamentino o dal parlamento. Resta inteso quindi che se il governo non considerasse minimamente il dibattito “parlamentino” o parlamentare, cosa che attualmente si ha impressione sia accaduto spesso almeno nel locale, si incarnerebbero i tanto temuti “pieni poteri”, data la scarsa considerazione di cui anche il consiglio del Municipio Roma V sembra abbia avuto un questi ultimi anni dalla giunta locale.

Ma rientriamo nel discorso del bando. Ho ricevuto per conoscenza, in data giovedì 16 settembre 2021, la nota protocollo CF 148209/2021, avente oggetto Urgente riscontro manifestazione d’interesse mercato casilino 23  , con la quale venivano sollecitati gli attori incaricati di portare avanti le pratiche di adesione del Municipio Roma V al bando, in particolare il Gabinetto della Sindaca di Roma Capitale ed il Presidente del Municipio Roma V. Per conoscenza, venivamo anche aggiunti nella nota sia io Christian Belluzzo, Consigliere di opposizione gruppo FDI del Municipio Roma V, che il Vice Presidente Assemblea Capitolina On. Consigliere Francesco Figliomeni , opposizione in comune, gruppo FDI.

Riporto il testo della nota ricevuta: “si chiede cortese riscontro alla pec inviata dalla sottoscritta in data 21/07/2021 (e precedente pec in data 23/04/2021) contenente in allegato la Manifestazione di interesse del Mercato “Galleria Commerciale Casilino 23” alla partecipazione al Bando della Regione Lazio, Det. n. G03386 del 29/03/2021 “Concessione di contributi per la riqualificazione delle attività commerciali su aree pubbliche di cui alla Legge Regionale 22 settembre 2019 (TUC) annualità 2021- Attuazione D.G.R. n. 934/2020”, facendo seguito all’incontro presso i Vs Uffici e alla Vs. comunicazione alle A.G.S. del Municipio Roma V, Prot. CF n. 109814 del 30/06/2021 ed in riferimento alla Direttiva di Giunta Municipale n.18 del 12/05/2021, prot. CF. n.81118.”

Sappiamo che a tale proposta hanno cercato di aderire più realtà dei mercati rionali comunali del Municipio Roma V, tra questi oltre alla Galleria Commerciale Casilino 23, anche il mercato Insieme di Viale della Primavera, ed il mercato Laparelli. Purtroppo ad oggi ed a pochissimi giorni dalla scadenza del bando del 14 ottobre, non si sarebbero arrivate risposte positive, né dalla Sindaca, né dal Presidente del Municipio Roma V, anzi forse né positive, né negative, credo nessuna risposta.

I mercati che hanno inviato le loro proposte di manifestazione di interesse al bando, hanno cercato di venire in soccorso della Amministrazione in ogni modo, anche proponendo di incaricarsi di parte del lavoro che dovrebbe fare il Municipio Roma V, ma sembra si stia temporeggiando in attesa che il bando chiuda, e con esso muoiano tutte le speranze e le richieste di poter usare fondi da circa duecento mila euro per mercato, fondi che andranno perduti o verso altre realtà con amministrazioni più attente ai bisogni dei cittadini e degli operatori economici e commerciali mercatali. Siamo amareggiati che queste possibilità di miglioramento siano state troppo spesso completamente disattese, con grande delusione di chi vede sfumare un sogno di vivere in un territorio migliore”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti