Benvenuti-Ficosecco: “Preoccupa l’incapacità della Raggi di monitoraggio degli alberi”

Redazione - 26 Febbraio 2019

“Sconcertano le parole pronunciate dalla Sindaca Raggi dopo il disastro della caduta degli alberi a Roma che si protrae dall’inizio del mandato a 5Stelle nella Capitale, disastro  che non ha precedenti negli anni passati.  Non si tratta di abbattere gli alberi di epoca fascista o salvare quelli di epoca successiva, qui come da tempo
sosteniamo vi è l’incapacità di effettuare un adeguato monitoraggio e manutenzione delle 330.000 alberature presenti a Roma”.

E’ quanto dichiarano in una nota Piergiorgio Benvenuti e Fabio Ficosecco rispettivamente Presidente nazionale e responsabile romano del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale.

“La situazione di incuria e di mancanza di manutenzione in cui sono state lasciate le alberature in città, i numerosi incidenti avvenuti nel corso degli ultimi due anni a Roma, che hanno causato episodi gravissimi,  in alcuni casi  con feriti e danneggiamenti di autovetture, sono avvenuti sia con condizioni meteo favorevoli che in
caso di pioggia o di vento. E’ la dimostrazione che i circa 330.000 esemplari di alberi presenti nella Capitale sono stati abbandonati senza alcuna cura ed adeguato monitoraggio,  mettendo in serio pericolo i cittadini e la vita degli stessi alberi”.

“Da questa Giunta abbiamo ascoltato assicurazioni e programmi caduti nel vuoto ma nulla è stato concretamente realizzato e gli alberi ed i rami continuano a cadere. Ora ci preoccupano le frasi pronunciate
dalla Sindaca Raggi che ha intenzione di effettuare un piano straordinario –proseguono Benvenuti e Ficosecco- per l’abbattimento di tutti gli alberi malati, senza cura, né manutenzione, una strage di un
patrimonio ambientale fondamentale che invece di essere adeguatamente curato è stato abbandonato ed oggi lo si vorrebbe distruggere. Non lo permetteremo –concludono gli esponenti di Ecoitaliasolidale- è necessario mettere in campo competenze e programmazione e non gli annunci o gli slogan, perché l’ambiente è un bene di tutti che deve essere tutelato”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti