Bilancio partecipato ‘open’ per il Consiglio del XIX Municipio

Dopo l'appuntamento con gli abitanti di Torrevecchia e Primavalle, previsti altri incontri negli altri sei quadranti
riceviamo e pubblichiamo - 8 Ottobre 2009

Il primo ottobre, presso la parrocchia di via dei Monfortani, un appuntamento con gli abitanti delle zone di Torrevecchia e Primavalle cui faranno seguito gli altri sei quadranti del vasto territorio, diviso in sette parti, per favorire non solo la partecipazione popolare alla vita politica e sociale, ma soprattutto per poter interpretare le necessità più urgenti ed essere in grado di calibrare gli interventi.

“Il territorio del XIX è stato diviso in zone per garantire una distribuzione più equa dei fondi. Il cittadino, nel corso di questi incontri, potrà riempire l’apposito questionario scegliendo di esprimere le proprie priorità su come e dove investire i fondi tra le varie voci del bilancio”. Questo il commento di Alfredo Milioni, presidente del XIX municipio, sull’iniziativa che ha visto una larga partecipazione.

“Vogliamo rendere partecipi gli abitanti di ogni quadrante. Per questo, nella riunione di oggi, abbiamo cercato di chiarire le idee dei presenti facendo intervenire l’Assessore al bilancio della regione Lazio, Luigi Nieri, che è stato in grado di illustrare gli elementi di un approccio consapevole al bilancio partecipato”. Lo ha specificato Massimiliano Pirandola, presidente del consiglio del XIX municipio che ha “moderato” tutti gli interventi che si sono susseguiti nel corso della seduta.

Traffico, sicurezza, scuola e lavoro sono stati gli argomenti più gettonati, cui hanno fatto seguito, ma non in secondo piano, il problema-rom, la scarsità dei mezzi pubblici e il degrado. E, ancora, tra le richieste, la manutenzione delle strade, il decoro urbano, gli interventi a favore della “terza età”, dei diversamente abili, per i minori, e la manutenzione delle aree verdi.

Alessia Gregori


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti