Blocco diesel, Ecoitaliasolidale: “Assurdi disagi, città in ginocchio, danno enorme senza benefici per ambiente”

Redazione - 15 Gennaio 2020

Misura illogica, un danno enorme all’economia, al commercio e al turismo della Capitale, disagi insormontabili per i cittadini costretti a non utilizzare neanche le auto euro 6 di nuova generazione, lavoratori che debbono raggiungere fra mille difficoltà i
luoghi di lavoro e difficoltà per chi deve andare a scuola e per gli operatori scolastici.

“Questa è Roma oggi guidata da irresponsabili che nulla hanno fatto per migliorare l’ambiente e la qualità dell’aria in questi anni di amministrazione, anzi l’hanno peggiorata.

E’ il commento di Piergiorgio Benvenuti e Fabio Ficosecco, rispettivamente Presidente Nazionale e responsabile romano del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale.

“Dopo aver fatto precipitare Roma,  per la prima volta, fra le peggiori città Italiane in tema di inquinamento ed esattamente al quarto posto tra i capoluoghi con le maggiori concentrazioni di No2, come per le  polveri sottili e per la presenza dell’Ozono (O3), quale sarebbe l’alternativa della Raggi per far diminuire l’inquinamento?

“Utilizzare il trasporto pubblico, notevolmente peggiorato -proseguono Benvenuti e Ficosecco-  che vanta per il 60% di vetture di proprietà dell’Atac a gasolio?

“A tal riguardo necessario ricordare come lo scorso anno,  tutti i 227 autobus acquistati dal Comune sono  diesel, come fortemente inquinanti sono tutti i mezzi della Polizia Municipale, i mezzi di soccorso anche stradale e il pronto intervento per acqua, luce, gas, telefono, i mezzi Ama, quelli del Comune che si occupano della  gestione  del
verde,  quelli della Protezione civile e del decoro urbano.

E’ stato ampiamente spiegato da più fonti come le  auto Euro 6 diesel e quelle a benzina hanno le stesse emissioni di polveri sottili. Un veicolo a gasolio di ultima generazione è senza dubbio più ecologico rispetto ad un’auto a  benzina di dieci o più  anni che invece può circolare. Fra l’altro -proseguono gli esponenti di Ecoitaliasolidale
– vanificando l’obiettivo degli  incentivi concessi per l’acquisto di veicoli  Euro 6,  proprio per   rinnovare il parco auto.

“La riprova che questi estremi disagi per i cittadini disposti dalla Sindaca Raggi non hanno alcun risultato,  sta nella mancata diminuzione di polveri sottili in questi giorni di stop della circolazione.

“Per arginare lo smog sino ad oggi sono stati adottati dal Campidoglio solamente i blocchi del traffico di domenica o in alcune giornate ed invece di potenziare il trasporto pubblico vi è stato  un peggioramento complessivo del servizio, come dei disservizi della metropolitana , che se potenziati adeguatamente  avrebbero disincentivato l’utilizzo dei mezzi privati e quindi fatto diminuire il  livello  di inquinamento. Sarebbe stato opportuno inoltre potenziare car pooling e car sharing e rendere in sicurezza le piste ciclabili, programmare finalmente il trasporto fluviale e non solamente a scopo turistico,  posizionare adeguate colonnine di ricarica per le auto e bici elettriche,
sollecitare un maggior intervento da parte del Mobility Manager di Roma ed un effettivo tavolo con i Mobility Manager delle maggiori aziende presenti nella città.

“Necessaria al più presto -concludono Benvenuti e Ficosecco –  una nuova amministrazione che in tema di gestione di rifiuti, manutenzione degli spazi verdi  e attenzione all’ambiente possa dare soluzioni concrete e non proseguire a danneggiare i romani, la funzionalità della città e l’immagine complessiva della Capitale.”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti