Sport  

Bologna-Roma 0-2: lezione di gioco dei giallorossi al Dall’Ara

La Roma porta a casa altri tre punti e scaccia definitivamente l'incubo crisi
di Marco Maestà - 22 Dicembre 2011

Bella vittoria dei giallorossi in Emilia che nobilita la classifica e rilancia le ambizioni in campionato. La Roma espugna il Dall’Ara con una grande prestazione corale e finalmente sembra aver imboccato la strada maestra. Sontuose le prestazioni di Taddei ed Osvaldo, che aprono e chiudono le marcature. Bologna assolutamente deludente, non entra mai in partita ed alla fine il passivo poteva anche essere molto più pesante.

La gara sembra subito impari, i giallorossi mostrano il maggior tasso tecnico e gestiscono in modo magistrale il possesso palla. Il Bologna nel primo tempo non la prende mai e tranne in qualche azione solitaria di Diamanti e Ramirez, non si affaccia mai nell’area avversaria. Al 5’pt Totti cerca il gol ma Gillet si oppone in angolo. La Roma macina gioco ed al 17’pt Taddei trova l’angolino dopo una deviazione solo sfiorata da Gillet. I giallorossi sono padroni del campo e danno sempre l’impressione di poter trovare il raddoppio, che puntuale arriva con Osvaldo. L’attaccante romanista al limite dell’area trova la rete con una prodezza che ricorda il miglior Batistuta. Il divario tra le due squadre è impressionante ed il risultato è persino troppo avaro.

Nella ripresa Pioli prova a cambiare la gara inserendo Gimenez e Mudingayi e qualcosa di meglio in realtà si intravede, ma la Roma di quest’oggi è troppo più forte e gli emiliani non riescono ad accorciare le distanze. Al contrario Totti e compagni hanno diverse occasioni per arrotondare il risultato, ma sia Osvaldo che il capitano non riescono ad incrementare il punteggio. Il 10 giallorosso è anche un po’ sfortunato perchè Gillet, dopo una bellissima esecuzione su calcio di punizione, gli nega la gioia del gol con una grandissima parata . I capitolini chiudono la gara con il 70% di possesso palla e ben 15 tiri verso la porta del Bologna e questo la dice molto lunga sulla loro prestazione. Al Dall’Ara arriva la seconda vittoria consecutiva in trasferta, ed ora la Roma si candida fortemente per un ruolo da protagonista in campionato. 

BOLOGNA – (4-3-2-1): 1 Gillet; 75 Crespo, 84 Raggi, 90 Portanova, 3 Morleo; 16 Casarini, 15 Perez, 33 Kone; 10 Ramirez, 23 Diamanti; 9 Di Vaio. A disp.: 25 Agliardi, 5 Antonsson, 21 Cherubin, 26 Mudingayi, 13 Pulzetti, 77 Gimenez, 99 Acquafresca. All.: Pioli.

Squalificati: nessuno. Diffidati: Morleo, Ramirez. Indisponibili: nessuno.

ROMA (4-3-1-2): 24 Stekelenburg; 87 Rosi, 4 Juan, 5 Heinze, 11 Taddei; 15 Pjanic, 16 De Rossi, 30 Simplicio; 10 Totti, 8 Lamela, 9 Osvaldo. A disp.: 18 Curci, 3 Josè Angel, 20 Perrotta, 92 Viviani, 23 Greco, 19 Gago, 14 Bojan. All.: Luis Enrique.

Squalificati: nessuno. Diffidati: Cassetti, De Rossi, Gago. Indisponibili: Burdisso, Borini, Kjaer, Cicinho, Cassetti.

Arbitro: De Marco di Chiavari. Assistenti: Petrella e De Luca. Quarto uomo: Bergonzi
Marcatori: 16′ pt Taddei (ROM), 39′ st Osvaldo (ROM) Ammoniti:7′ pt Osvaldo, 20′ pt Rosi (ROM), 19′ pt Diamanti (BOL) 

BOLOGNA-ROMA, PAGELLE di Gianluigi Polcaro

BOLOGNA Gillet 6,5; Crespo 6, Raggi 5, Portanova 5, Morleo 6,5; Casarini 5 (1’st Mudingayi 6), Perez 6, Kone 5 (32’st Antonsson s.v.); Ramirez 5 (1’st Gimenez 5), Diamanti 6,5; Di Vaio 5. All.: Pioli 6

ROMA
Stekelenburg 7: Impeccabile. Devia una staffilata ravvicinata di Diamanti e da lì in poi chiude la saracinesca. Ottimo anche con la palla al piede, anche se Luis non vuole i lanci lunghi
Rosi 7: Primo tempo inarrestabile, cerca anche lo spunto personale in area avversaria. La fascia è sua. Nella ripresa cala, come del resto tutta la squadra
Juan 6,5: Riacquista continuità e sicurezza, ben protetto ormai dalla cerniera di centrocampo
Heinze 6,5: Stesso discorso di Juan, in più c’è da aggiungere che è lui che fa ripartire l’azione dalla difesa
Taddei 8: Anche lui ottimo come Rosi, meno veloce e più tecnico ovviamente, ma il risultato non cambia: superiorità numerica in fase propositiva e sintonia perfetta con i compagni nella fase difensiva
De Rossi 6,5: Dalle sue parti si accentrano parecchi giocatori del Bologna creando non pochi pericoli, ma il solito Danielino non perdona e dalle sue parti non si passa
Pjanic 6: Al suo rientro un leggero calo di brillantezza, ma la sua presenza dà consistenza al centrocampo e partecipa al palleggio vincente della squadra
Simplicio 7: Ancora una buona prestazione, sempre in grande condizione sia fisica che mentale. Elogiato anche dal tecnico è un collante perfetto per il centrocampo e non mancano le sue occasioni sotto porta
Lamela 6: Inizia un po’ in sordina, poi si sveglia e indovina qualche buono spunto. Meno continuo rispetto alla prestazione con il Napoli, ma regge bene contro i duri interventi dei rossoblu
Totti 7: Ritorna in buona condizione riaccendendo la luce della squadra. Tiene palla, lancia, rientra e si prende la sua dose di calcioni. Non trova ancora il primo gol in campionato, provandoci anche su punizione, ma quello che conta è la Roma e lui è fondamentale anche se non segna
Osvaldo 7.5: Tanto tanto movimento e sempre pericoloso in area. A volte un po’ impreciso, ma segna un gran gol degno delle gesta del suo idolo Batistuta
23’st Bojan 6: Ancora un buon ingresso nel secondo tempo
27’st Greco s.v. : Si fa trovare sempre pronto
36’st Viviani s.v.

All. Luis Enrique 7: Sta quadrando il cerchio, con un assetto più definitivo puntando su una schiera di giocatori titolari. Il mix tra senatori e giovani sta dando i suoi frutti. Bel gioco, determinazione e propositività.

ARBITRO: De Marco di Chiavari 5,5: Partita difficile da arbitrare, lui non la gestisce al meglio, visto che ammonisce poco i rossoblu e lascia andare su un probabile rigore per i padroni di casa


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti