Sport  

Bologna-Roma 3-3,

Le pagelle di Gianluigi Polcaro
di Marco Maestà - 27 Gennaio 2013

Anche contro il Bologna la Roma non riesce a portare a casa la vittoria. Ai tre gol degli attaccanti romanisti equivalgono tre svarioni difensivi e la storia non cambia. 

Il Bologna inizia bene ma ad andare in gol inizialmente è la Roma al 9°:Totti fornisce un assist a Florenzi, che batte Agliardi in diagonale. A pareggiare i conti per il Bologna è Gilardino al 16° che non fa neanche in tempo a festeggiare perchè un minuto dopo Osvaldo porta di nuovo la Roma in vantaggio.  Il Bologna risponde con Gabbiadini, che al 35°supera prima Burdisso e poi Goicoechea sul primo palo. Sul 2 a 2 si va negli spogliatoi.    Nella ripresa il primo ad andare in gol è il Bologna con Pasquato. Zeman a questo punto prova a cambiare: dentro Marquinho e Dodò, fuori Florenzi e Balzaretti. Pochi minuti dopo fa esordire anche Torosidis. Al 73° e’ Tachtsidis a riaccendere le speranze dei giallorossi. Ma il pareggio del greco non basta. Continui errori e occasioni incredibili da entrambi i fronti fanno stare col fiato sospeso fino all’ultimo minuto ma il risultato non cambia. Per la Roma e per Zeman si prospetta un’altra difficile settimana.

Bologna-Roma del 27 gennaio 2013, ecco le pagelle di Gianluigi Polcaro

BOLOGNA: Agliardi 6; Motta 5,5, Sorensen 5,5, Antonsson 5,5, Morleo 5,5; Taider 5 (19′ Khrin 6), Perez 6; Gabbiadini 6,5(4’st Pasquato 6,5), Diamanti 7,5, Kone 6 (41′ st Abero s.v.); Gilardino 7. All: Pioli 7,5

ROMA:
Goicoechea 4,5: Disastroso nelle uscite. Ci mette lo zampino su tutti i gol subiti, ovviamente in concorso con i compagni
Piris 5,5: Non è al top e si vede. Non riesce a spingere e si arrangia come può nelle chiusure. Esce nella ripresa per il neo acquisto Torosidis
Burdisso 4,5: Errore grossolano per un difensore esperto come lui. Sul secondo gol marca Gabbiadini a un metro di distanza, e l’attaccante ha tutto il tempo per prendere la mira e segnare con la complicità di Goicoechea
Castan 5,5: Uno dei meno peggio della difesa. Sa districarsi bene da molte matasse avversarie. Corresponsabile sul mal posizionamento della difesa. Sempre mal digeriti i dettami difensivi del boemo
Balzaretti 5: Male in fase di spinta e anche peggio in difesa; sempre secondo nei recuperi. Giustificato in parte per le precarie condizioni fisiche. Nella ripresa si arrende ed esce infortunato
Bradley 5,5: Sempre movimenti giusti e uno dei pochi a reggere agonisticamente fino alla fine. Peccato per la poca tecnica di base che lo fa sbagliare spesso sul più bello
Tachtsidis 5,5: Anonimo per buona parte del match, ma ha il pregio di segnare il gol del pareggio che salva la faccia
Florenzi 5,5: Grande primo tempo e anche grande rete che apre la danza del gol. Peccato che duri poco e questo è un grave difetto. Sostituito da Marquinho

Pjanic 5,5: Si vede troppo poco. Suo l’assist per il gol di Osvaldo, ma poi è abbastanza modesto
Osvaldo 5,5: Non aiuta più la squadra e attende solo il momento per fare quello che sa fare meglio, il gol, ma così non si va avanti
Totti 6: Strappa la sufficienza perché è l’unico a non mollare fino all’ultimo. Non è brillante come qualche giornata fa, ma è suo l’assist per il gol di Tachtsidis

12′ st Dodò 5,5: Entra col piglio giusto, ma vuole strafare e cerca di far tutto da solo, sbatacchiando sulla difesa bolognese
12′ st Marquinho 5,5: Non demerita, ma non stravolge l’andamento del match
28’st Torosidis 5,5: Esordio timido per il neo acquisto. Poco incisivo nei cross anche se si propone subito in avanti

Zeman 5: Le chiacchiere aumentano a discapito dei risultati e anche il mister ne è responsabile. Si fa incastrare da Pioli in poche mosse e i suoi stentano sia sul piano del gioco che della concretezza.

ARBITRO: Giannoccaro di Lecce 6: Discreta direzione e con pochi errori. Forse un rigore per fallo su Pjanic, ma non se la sente di fischiare.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti